Home Spettacolo Paola Barale e Gianni Sperti, la verità sul divorzio: “Lui voleva figli...

Paola Barale e Gianni Sperti, la verità sul divorzio: “Lui voleva figli ma…”

2047
0

Lei è uno dei volti più amati della televisione italiana: bellissima e di gran talento, ha fatto innamorare il grande pubblico nei pomeriggi Mediaset al fianco di Claudio Lippi. Lui, partito come balllerino è diventato col tempo uno dei più apprezzati personaggi televisivi, ospite fisso di Maria De Filippi – di cui è grande amico – nel programma Uomini e Donne.

La coppia Paola Barale e Gianni Sperti fece parlare molto di sè nel 1999: lei sulla cresta dell’onda, lui grande professionista in tv, fecero sognare gli italiani. Eppure, dopo appena tre anni di matrimonio qualcosa si ruppe, irrimediabilmente, tra lo stupore di tutti. Cosa accadde veramente a quello che sembrava essere un matrimonio destinato a durare in eterno?

Paola Barale e Gianni Sperti: il doloroso addio

Gianni Sperti e Paola Barale lavoravano entrambi a Buona Domenica, successo ideato da Maurizio Costanzo e condotto proprio dalla bella showgirl al fianco di Claudio Lippi e lo stesso Costanzo. Sperti era uno dei ballerini e tra i due scatto un vero e proprio colpo di fulmine. Sperti e Barale – cosa che gli spettatori capirono subito – erano innamoratissimi.
Con queste parole, in una recente intervista, la showgirl ha raccontato quel loro primo incontro: “Ci siamo conosciuti a Buona Domenica. Lui ballava bene ed essendo un uomo molto forte, mi faceva sembrare brava. Abbiamo ballato insieme e, ballando ballando, siamo arrivati al matrimonio che poi è finito. Ero molto innamorata di lui. Non è rimasto molto, ci siamo persi. Dal giorno in cui ci siamo lasciati, ci siamo rivisti solo in tribunale. Non è rimasto un buon ricordo”.

Dietro l’addio tra Paola Barale e Gianni Sperti

Paola Barale ha rivelato che la coppia è esplosa per diversi motivi, ma soprattutto per la diversa visione del futuro dei due: “Lui voleva dei figli, io avevo altre priorità: il lavoro. Lui lavorava, ma non sempre. I bambini si fanno quando c’è stabilità”. Non solo però: per Barale, Sperti non era affatto un uomo affettuoso e raramente si lasciava andare a manifestazioni d’amore. Questo metteva costantemente in crisi la relazione: “Era un uomo forte, ma durante la relazione era emotivamente distaccato”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here