Home Spettacolo Vittorio Feltri, conoscete la figlia Laura? Si somigliano moltissimo

Vittorio Feltri, conoscete la figlia Laura? Si somigliano moltissimo [FOTO]

284
0

Siamo abituati a vederlo come austero, e pungente, giornalista televisivo, con penna – e lingua – sempre taglienti. Ma ci sono lati della vita privata di Vittorio Feltri, ex Direttore di Libero, che davvero non conosciamo. Come quello ad esempio di amorevole e dolce padre. E sua figlia lo ricorda tantissimo sotto tantissimi aspetti. Ecco chi è.

Vittorio Feltri: ecco chi è sua figlia Laura

Il giornalista bergamasco, spesso ospiti dei talk show televisivi nostrani, ha ben quattro figli: le gemelle Laura Adele e Saba Laura, avute dalla prima moglie venuta a mancare giovanissima. E poi ci sono Mattia e Fiorenza, avute con la sua seconda moglie Enoe. 

La primogenita Laura, di recente, è stata ospite della trasmissione di Rete 4 Dritto e Rovescio condotta da Paola Del Debbio, collegata in studio insieme al suo amato padre. I due hanno un rapporto solidissimo e Vittorio Feltri è geloso e molto protettivo nei confronti della figlia. Ha spiegato la stessa Laura parlando di papà Vittorio: “Al di là dell’aspetto burbero e rigido, in casa è un genitore accogliente, il classico papà che dice al mondo che i figli gli rompono le scatole, ma che poi ogni sabato chiede: ‘Stasera ci sono i ragazzi?’. Praticamente l’opposto di come appare. Ha lo stampo dei padri di una volta che brontolano, si lamentano perché i figli si fanno i cavoli loro, poi si mette a giocare a carte, a raccontargli aneddoti e a cantare”.

Laura non ha seguito le orme del padre

La primogenita di Vittorio Feltri non ha seguito il padre nel mondo del giornalismo. Anche lei vive a Bergamo ma gestisce un’agenzia immobiliare nel centro della città ed è una stimata professionista. Al giornale locale PrimaBergamo ha parlato del rapporto con suo padre: “Allora come adesso. Io come molte figlie femmine sono innamorata di mio padre, lo considero il mio eroe e gli eroi ti mettono sempre in soggezione. Vorrei essere come lui”. Col tempo ha imparato ad essere più comprensivo: “Bene, hai fatto una cazzata, adesso rimedia, parliamone e vediamo di risolvere”. In ogni caso, se hai un problema, lui c’è: ti fa una serie di domande e spezzetta la questione fino a farti intravvedere una via d’uscita”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here