Home Cucina & Ricette Cucina, un errore può essere ‘fatale’: come evitare un pericolo terrificante

Cucina, un errore può essere ‘fatale’: come evitare un pericolo terrificante

128
0

Lo fai anche tu? Beh, da adesso ci rinuncerai. Un errore che può essere fatale in cucina e che costituisce un pericolo ‘terrificante’ per chi sta ai fornelli

‘Faccio una frittata’: è una frase che si usa spesso e che può assumere significati diversi. Possiamo intendere che stiamo per sbattere delle uova e cucinarle, oppure che stiamo per fare un ‘pasticcio’. Ecco, di pasticci se ne possono fare tanti in cucina. Ci sono dei pericoli, infatti, che spesso vengono sottovalutati e che magari anche tu, che in questo momento stai leggendo questo articolo, non hai mai preso in considerazione.

pericolo cucina
Il pericolo terrificante che si nasconde in cucina

‘Sbagliare’ in cucina può significare non solo cucinare qualcosa dal sapore non proprio ‘ottimo’. Ma anche farsi del male seriamente. E’ per questo motivo che vogliamo indicarvi quali sono gli errori o meglio i movimenti da evitare in cucina, e vi assicuriamo che vi torneranno molto utili soprattutto se siete delle persone abbastanza distratte.

LEGGI ANCHE: In auto d’inverno: tutti i pericoli più ‘spaventosi’ a cui non hai mai pensato

Il pericolo terrificante che si nasconde in cucina

Qui di seguito elencheremo tutti i ‘dettagli’ a cui dovete stare attenti quando siete in cucina, o meglio, ai fornelli:

  • Occhio al manico delle pentole. Deve essere rivolto all’interno del piano cottura. Mai all’esterno, altrimenti il contenuto (bollente) vi si rovescerà addosso.
  • La fiamma: può sembrare scontato, ma la fiamma può essere un grande pericolo. Soprattutto quando maneggiate vino o alcool vari nelle vicinanze.
  • Coltelli, bisogna farci molta attenzione. Non solo quando li utilizzate per tagliarci il pane o qualsiasi altra cosa. I coltelli diventano ancora più pericolosi quando li dovete lavare. La parte filettata o dentata, quella tagliente insomma, non deve mai essere rivolta verso le vostre mani. Inoltre, quando li lavate, di solito usate l’acqua calda, che rende la pelle molto più ‘vulnerabile’, per cui basterebbe un niente per tagliarvi e perdere un bel po’ di sangue.
  • Abbigliamento. Anche quello è fondamentale: non bisogna infatti utilizzare vestiti ‘svolazzanti’, perché potrebbero finire sulla fiamma e prendere fuoco. Prediligete capi d’abbigliamento che aderiscono perfettamente al corpo.
  • Frittura. Sebbene possiamo capire che vi facciano paura gli schizzi d’olio bollente, in realtà, il pericolo non è quello. Quando l’olio raggiunge temperature molto elevate, infatti, può infiammarsi. In quel caso, coprite con un coperchio molto velocemente e spegnete il gas.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here