Home Spettacolo Novità sugli spostamenti a Natale: cosa ha deciso Conte?

Novità sugli spostamenti a Natale: cosa ha deciso Conte?

476
0

Importanti novità sugli spostamenti a Natale tra un Comune e l’altro: cosa ha deciso alla fine il premier Giuseppe Conte?

Novità sugli spostamenti a Natale
Giuseppe Conte. Fonte: Instagram

Dopo le recenti notizie arrivate circa una possibile rivalutazione del divieto di spostamento tra Comuni il 25 e 26 dicembre e il 1° gennaio, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha finalmente preso una decisione.

Cambiamenti in arrivo

Mentre il premier Giuseppe Conte sta prendendo in considerazione di modificare il Dpcm relativo agli spostamenti nei giorni di festa del periodo natalizio, arriva la notizia che nei prossimi giorni ben cinque regioni potrebbero cambiare colore. Si tratta dell’Abruzzo, che passerebbe da rosso ad arancione, e di Lombardia, Piemonte, Toscana e Campania che andrebbero, invece, in zona gialla. A partire da domenica 13 dicembre, infatti, queste ultime Regioni vedranno allentarsi le misure anti contagio. Innanzitutto, dopo circa un mese, sarà di nuovo possibile uscire dal proprio Comune di residenza e circolare senza autocertificazione. Diventa, inoltre, possibile uscire dalla propria Regione, purché si vada in un’altra della zona gialla. Ovviamente il tutto solo fino al 21 dicembre, quando entreranno in vigore fino al 6 gennaio le regole specifiche per il Natale.

Novità importanti anche per bar e ristoranti che potranno tornare ad accogliere i propri clienti, sempre nel rispetto delle norme anti Covid. Vale quindi la regola della somministrazione fino alle ore 18, della vendita d’asporto fino alle ore 22 e la consegna a domicilio senza limiti d’orario.

Novità sugli spostamenti a Natale

Novità augli spostamenti a Natale
Novità sugli spostamenti tra Comuni

Il nocciolo della questione rimane, però, quello relativo agli spostamenti tra Comuni a Natale. Come anticipato il premier Conte si è detto favorevole ad una rivalutazione dei divieti precedentemente fissati. A tal proposito è previsto per oggi, venerdì 11 dicembre, un incontro per decidere le sorti del Paese. Al momento, però, il ministro della Salute Roberto Speranza pare essere contrario ad un allentamento delle misure a Natale, continuando a sostenere la linea della massima prudenza. Anche il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri sembra essere dello stesso avviso. “Meglio la chiusura” ha affermato. Restiamo, quindi, in attesa di ulteriori aggiornamenti. Nel frattempo si ricorda che al momento per le giornate del 25 e 26 dicembre e del 1° gennaio è fatto divieto di uscire dal proprio Comune. Mentre il 24 dicembre è in vigore il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino e il 31 dicembre dalle 22 alle 7.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here