Home Lifestyle Natale 2020: ecco le spiegazioni dei giochi di società più amati del...

Natale 2020: ecco le spiegazioni dei giochi di società più amati del Natale

214
0

Giochi di società: unendo grandi e piccini, sono in grado di mettere d’accordo sempre tutti. Vediamo insieme le spiegazioni

Monopoli
Spiegazione giochi di società (Foto di Ylanite Koppens da Pixabay)

E’ arrivato il momento di sparecchiare la tavola del cenone appena consumato, aggiungere qua e la sparsi dei bei torroni ed altri dolci, e darsi alla pazza gioia con i giochi di società. C’è chi diventa super competitivo e si innervosisce al minimo errore, chi si diverte senza capirne granché e chi gioca solamente per stare in compagnia dei propri cari.

E’ giunta l’ora di tirare fuori il tabellone della Tombola, la scatola del Monopoli, Taboo e le carte francesi, napoletane o anche da Uno: noi siamo pronti!

LEGGI ANCHE:Slime fatto in casa senza acidi | il gioco per bambini super divertente: per un lockdown più colorato

Giochi di società: le spiegazioni

  • Monopoli: è adatto ad ogni occasione ed è soprattutto una scusa intelligente per passare del tempo insieme alla propria famiglia. Da un minimo di 2 ad un massimo di 8 giocatori, lo scopo del gioco è quello di acquistare il maggior numero di lotti, in modo da far pagare gli altri giocatori che transitano sopra i nostri.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mr. Monopoly (@mrmonopolymx)

  • Tombola: tradizionale gioco da tavolo nato nella città di Napoli nel 18° secolo, come alternativa casalinga al gioco del lotto, e spesso accompagnato da un sistema di associazione tra numeri e significati.  Lo scopo del gioco  è quello di possedere i numeri estratti per completare la cartella ed aggiudicarsi il premio. Si fa tombola, dopo l’ambo, terna, quaterna e cinquina, avendo completato tutta la cartella.

 

  • Taboo: è un divertente gioco dove chi si conosce ed ha più intesa di tutti, ha la vittoria in pugno. E’ incentrato su delle parole proibite e lo scopo è quello di far capire ai propri compagni di squadra una precisa parola, senza poter mimare od utilizzarne dei sinonimi. Vince chi ha indovinato più parole di tutti.

 

  • Carte da Uno: con un mazzo composto da 108 carte, lo scopo è quello di rimanere senza carte in mano. Vince la partita chi termina per primo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da UNO (@uno)

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here