Home Attualità Whatsapp, colpo di scena: quello che è successo era davvero inimmaginabile

Whatsapp, colpo di scena: quello che è successo era davvero inimmaginabile

380
0

Non si poteva immaginare e neanche prevedere quello che è successo a Whatsapp: un colpo di scena assurdo!

WhatsApp colpo di scena
Colpo di scena: cos’è successo a Whatsapp

Una vera e propria ‘catastrofe’ per Whatsapp dopo le ultime notizie relative al trattamento dei dati e la privacy. Cos’è successo? Qualcosa di mai visto prima. Qualcosa che i dirigenti dell’azienda dell’app verde non dimenticheranno facilmente. Qualcosa che non dimenticheranno nemmeno quelli di Telegram. Sì, perché quello che è accaduto è proporzionalmente inverso tra l’uno e l’altro. I dati parlano di qualcosa di clamoroso, che purtroppo ha segnato profondamente ‘Whatsapp’, l’app di messaggistica che fino ad oggi è stata più utilizzata al mondo e che in tanti, adesso, non vogliono usare più per una scelta ben precisa. Ma proviamo a scoprire di più sull’accaduto.

LEGGI ANCHE: WhatsApp: la finta versione per iPhone che ruba i dati sullo smartphone

Clamoroso Whatsapp, mai accaduto prima: i dati parlano chiaro!

Un tracollo annunciato, ma forse molto più drastico di quanto si potesse immaginare da quando ha avuto inizio questa profonda crisi. I dati riportati da Sensor Tower parlano di un vero e proprio ‘boom’ per Telegram che nell’ultimo mese ha registrato oltre 63 milioni di installazioni. Parliamo di un numero 3,8 volte superiore rispetto a quello dei download di gennaio 2020. Nella maggior parte, l’app è stata scaricata in India e Indonesia. E questo, necessariamente, comporta una crisi per Whatsapp. Infatti, la app verde è scivolata in quinta posizione tra quelle più scaricate in questo mese di gennaio che è appena passato. Insomma, per Telegram, 63 milioni di nuovi utenti saranno stati una sorpresa inimmaginabile. Whatsapp, invece, ha dovuto subire quello che è un vero e proprio tracollo annunciato.

Restiamo in tema ‘app più utilizzate’

Se Telegram si posiziona primo in classifica tra le app più scaricate a gennaio, subito dopo, al secondo posto, troviamo Tik Tok. La app – che è finita tra immense polemiche soprattutto nell’ultimo periodo per fatti di cronaca relativi a bambini, minorenni che si sono tolti la vita per delle ‘challenge’ – ha registrato un boom di download a gennaio: parliamo di 62 milioni di utenti in tutto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here