Home Spettacolo Bonus bollette, chi pagherà meno su acqua, luce e gas: cosa c’è...

Bonus bollette, chi pagherà meno su acqua, luce e gas: cosa c’è da sapere

281
0

Bonus bollette, da adesso in poi diventa automatico: ecco chi pagherà meno su acqua, luce e gas. Tutto quello che c’è da sapere a riguardo.

bonus bollette
Bonus sociali su acqua, luce e gas

Il cosiddetto bonus sociale consiste, di fatto, nell’agevolazione a favore di migliaia di famiglie italiane ed è applicato sulle bollette di acqua, luce e gas. La grande novità è che da adesso in poi non sarà più necessario presentare l’apposita richiesta, ma verrà applicato automaticamente a determinate condizioni. Vediamo subito quali.

Chi può accedere ai Bonus bollette

Come abbiamo anticipato, i bonus sociali non sono altro che una forma di agevolazione applicata sulle bollette di acqua, luce e gas. Fino ad oggi, per usufruire della misura, è sempre stato necessario presentare l’apposita richiesta. Da adesso in poi, però, le cose cambieranno. I bonus sociali sono infatti diventati automatici. A poter usufruire dell’agevolazione sono tutte le famiglie italiane che si trovano in una situazione di disagio economico. In particolare, per questa categoria di persone basterà compilare la Dichiarazione sostitutiva unica (Dsu) che certifichi un Isee inferiore a 8.265 euro. Secondo le stime effettuate da Arera, l’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente, al momento sono oltre 2,6 milioni le famiglie che potranno beneficiare del bonus. Questa novità ha come obiettivo quello di snellire le procedure, permettendo a tantissime persone aventi diritto di usufruire della suddetta agevolazione.

LEGGI ANCHE: Bonus filtri e depuratori: chi può fare richiesta? Tutto quello che c’è da sapere

Quando e come usufruire delle agevolazioni

bonus bollette
Le condizioni per usufruire delle agevolazioni

È proprio a partire da quest’anno che i bonus sociali vengono applicati automaticamente alle bollette di acqua, luce e gas. L’agevolazione, una volta ottenuta, avrà durata di 12 mesi. Mentre le opportune verifiche sul reddito verranno effettuate a partire dal mese di luglio. Ed è proprio a partire dalla stagione estiva che i bonus cominceranno ad essere riconosciuti agli utenti. Si ricorda, infine, che le famiglie con fornitura centralizzata riceveranno lo sconto una sola volta all’anno, tramite assegno circolare per l’acqua e bonifico domiciliato da riscuotere in Posta per luce e gas. Ma cosa succede se si chiude un’utenza o se si effettua una voltura? In pratica il bonus restante verrà versato in un’unica soluzione e, successivamente, non si potrà più chiedere un altro bonus nell’arco dello stesso anno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here