Home Spettacolo Coronavirus, altro cambio di colore: la situazione delle regioni, nuove zone rosse...

Coronavirus, altro cambio di colore: la situazione delle regioni, nuove zone rosse e arancioni

363
0

Aggiornamenti costanti, cambiamenti continui a causa del Coronavirus: la situazione delle regioni, nuove zone rosse e arancioni

Regioni zone rosse arancioni
Nuove zone rosse e arancioni: nuovo cambio per le regioni a causa del Coronavirus (fonte pixabey)

In arrivo un altro cambio colore per diverse regioni: nuove zone rosse e arancioni a causa del Coronavirus. L’emergenza continua a distanza di un anno da quando tutto è iniziato in Italia. A breve dovrebbe vedere la luce il nuovo Dpcm con le misure restrittive che resteranno in vigore per circa un mese, compreso le festività pasquali. Visite ai parenti, spostamenti, scuola, esercizi pubblici, sono moltissimi gli ambiti regolati dalle norme anti-covid. Si apprendono, in queste ore, novità in merito ai colori delle regioni: diversi cambiamenti all’orizzonte, vediamo di cosa si tratta nello specifico.

Leggi anche: Coronavirus, cosa cambia con il nuovo Dpcm: le novità, ultime notizie

Nuove zone rosse e arancioni: la situazione delle regioni

Altri cambiamenti all’orizzonte, a partire dal 1 Marzo fino a data da destinarsi. Alcune regioni cambiano colore a causa della curva contagi da Coronavirus. Le varianti individuate sul territorio sono sicuramente un realtà con cui fare i conti. In Campania, ad esempio, da Lunedì tutte le scuole resteranno chiuse, come annunciato nelle ultime ore dal Governatore De Luca. A partire da Lunedì, saranno tre le regioni che si spostano in fascia arancione: Piemonte, Marche e Lombardia. A fare il suo ingresso in fascia rossa, invece, saranno Molise e Basilicata. Ovviamente, come abbiamo imparato tutti, la zona rossa prevede delle misure restrittive di gran lunga più rigide rispetto alle altre. A preoccupare, come si è appreso nelle ultime settimane, è anche il diffondersi delle varianti, soprattutto quella inglese. “Ha una trasmissibilità superiore del 37% rispetto ai ceppi non varianti, con una grande incertezza statistica” ha spiegato l’Istituto Superiore di Sanità, come si apprende da SkyTg24. Alla base dei dati rilevati e della stima, vi è uno studio condotto in collaborazioni tra regioni, Ministero della Salute e la Fondazione Bruno Kessler.

Per restare informati seguite la nostra pagina facebook: qui

Coronavirus
Tre regioni verso la zona arancione e due verso la rossa: le ultime notizie (fonte pixabey)

In attesa dell’emanazione ufficiale del nuovo Dpcm, questa è la situazione del nostro paese. Ovviamente, soggetta a possibili e nuovo cambiamenti derivati dal monitoraggio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here