Home Spettacolo Coronavirus, squadra di Serie A ferma tutto il settore giovanile

Coronavirus, squadra di Serie A ferma tutto il settore giovanile

359
0

Il Coronavirus continua a colpire il calcio e ombre si presentano nuovamente sulla Serie A. La notizia delle ultime ore invia ovviamente a fare delle riflessioni.

Spezia
Spezia (Getty Images)

Lo Spezia Calcio ha comunicato sul suo sito ufficiale la sospensione temporanea delle attività del settore giovanile dopo aver riscontrati diversi casi di Covid-19. L’obiettivo è quella di andare a rafforzare le misure di prevenzione ed eventuali restrizioni anti diffusione del virus stesso. Ovviamente si vuole tutelare la salute dei propri tesserati che verranno monitorati con attenzione. In conclusione viene specificato che la speranza è quella di riprendere prima possibile le attività in totale sicurezza.

LEGGI ANCHE >>> Massimo Donati su Juventus Lazio

Coronavirus, ancora problemi in Serie A

Spezia
Spezia (Getty Images)

Il campionato di Serie A per ora non è stato condizionato in maniera decisa dall’emergenza Coronavirus. Ricordiamo il caso Genoa a inizio stagione con il Napoli che non si presentò a Torino per affrontare la Juventus, gara che verrà recuperata il prossimo 17 marzo allo Stadium. Continua invece a fare notizia il Torino con la gara contro la Lazio nel turno infrasettimanale che è stata rinviata a data da destinarsi. Ora arriva quest’altro allarme da La Spezia con la preoccupazione che torna a farsi sentire.

LEGGI ANCHE >>> Morata avvisa i tifosi della Juventus

In un momento complicatissimo per tutto il paese la sensazione generalizzata è che tutto possa incrinarsi da un momento all’altro come già accaduto l’anno passato. Era proprio un giorno come questi che il Covid diventava un vero e proprio allarme in tutta Italia con il paese che per volere dell’allora Premier Giuseppe Conte diventava zona protetta dopo i fatti di Codogno. Oggi la situazione è decisamente diversa, con un anno di esperienza alle spalle, ma i casi continuano a crescere e la preoccupazione non si può fermare oltre alla guardia che deve rimanere ben alta. Il calcio in questo senso diventa fondamentale per tutte quelle persone che rimangono a casa dalle loro attività quotidiane, fermate per i vari stop che arrivano dal Governo. Una distrazione che non ci possono togliere e che si spera non sarà costretta a fermarsi come l’anno scorso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here