Home Spettacolo Covid, Figliuolo: “Tutti gli italiani vaccinati entro l’estate”, l’obbiettivo del Commissario per...

Covid, Figliuolo: “Tutti gli italiani vaccinati entro l’estate”, l’obbiettivo del Commissario per l’emergenza

275
0

“Tutti gli italiani vaccinati entro l’estate” contro il Covid: le parole del Commissario straordinario per l’emergenza, l’intervento

Covid italiani vaccinati
L’obbiettivo del Commissario per l’emergenza: “Tutti gli italiani vaccinati entro l’estate” contro il Covid (fonte pixabey)

Il nuovo Commissario straordinario per l’emergenza, Figliuolo, appare deciso e ottimista: “Tutti gli italiani vaccinati entro l’estate” contro il Covid. Il suo intervento, riportato dal “Corriere della sera”, appare determinato e, anzi, azzarda anche un’ulteriore ipotesi. “Io dico almeno entro l’estate. Se poi ce la facciamo prima siamo più bravi. Ecco, noi ci attrezziamo a essere più bravi” ha affermato. L’obbiettivo, dunque, è chiaro: accelerare e perfezionare il piano vaccini in modo da ottimizzare i tempi. A tal proposito, un passo decisivo potrebbe arrivare grazie all’approvazione del vaccino Johnson&Johnson, che sarà distribuito e somministrato anche in Italia. Andiamo a scoprire nel dettaglio l’intervento del Commissario per l’emergenza.

Leggi anche: Johnson&Johnson, approvato il vaccino: sarà distribuito anche in Italia

“Tutti gli italiani vaccinati entro l’estate”: parla Figliuolo

“Normalmente io faccio le battaglie per vincerle, mica per perderle…” avrebbe spiegato il Generale Figliuolo, Commissario straordinario per l’emergenza in Italia. Il nuovo piano vaccinale si baserebbe su due “pilastri”, due linee fondamentali: l’arrivo dei vaccini in modo costante e in un flusso sufficiente e l’ottimizzazione dei tempi e modi di somministrazione ai cittadini italiani. “I problemi li risolveremo quando arriva Johnson&Johnson” ha affermato. “Ci consegneranno 25 milioni di dosi e, poiché se ne fa una soltanto, è come se ne arrivassero 50 milioni” ha aggiunto. In merito a quanto stabilito dal Governo Draghi, comprese chiusure e misure restrittive relative al prossimo periodo, il Commissario straordinario per l’emergenza di dice ottimista. “Teoricamente ci possono aiutare, perché uno dei pilastri della campagna è mettere in sicurezza la popolazione per far ripartire l’Italia” ha spiegato. L’obbiettivo, dunque, è chiaro e preciso: mettere in piedi una macchina efficiente che sia in grado di garantire sia le dosi di vaccino sia la loro somministrazione ad un ritmo costante.

Seguiteci anche su facebook: qui

vaccino
Il nuovo Commissario straordinario per l’emergenza appare ottimista e sembra avere un piano efficiente con cui lavorare (fonte pixabey)

Ricordiamo che negli ultimi giorni alcuni lotti del vaccino AstraZeneca sono stati sospesi per effettuare dei controlli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here