Home Spettacolo Vaccini Covid, nuova fase dei test: somministrazione ai più piccoli

Vaccini Covid, nuova fase dei test: somministrazione ai più piccoli

417
0

Parte una nuova fase delle somministrazioni dei vaccini: Moderna condurrà dei test anche sui più piccoli per valutarne l’efficacia, scopriamo i dettagli.

Vaccini somministrazioni piccoli
I più piccoli riceveranno delle somministrazioni dei vaccini per dei test (Pixabay)

L’azienda americana di biotecnologie Moderna, ha annunciato che darà il via ad una nuova fase della sperimentazione del proprio vaccino. Nei prossimi giorni, infatti, partirà una campagna di vaccinazione rivolta esclusivamente ai più piccoli. Parliamo di bambini americani e canadesi, circa 6000, che riceveranno le due dosi per poi essere monitorati per un anno.

LEGGI ANCHE > > > Covid, Ema indaga su vaccini AstraZeneca: la decisione giovedì

Vaccini, al via le somministrazioni per i più piccoli

Vaccini somministrazioni piccoli
Partono le somministrazioni dei vaccini Moderna per i più piccoli (Pixabay)

Moderna ha deciso di far partire le somministrazioni dei vaccini sui più piccoli. “Siamo incoraggiati dai risultati dei test di fase 3 sugli adulti” dichiara Stéphane Bancel, CEO di Moderna. “Questo studio pediatrico ci aiuterà a capire sicurezza e immunogenicità del vaccino nei più giovani” aggiunge la Bancel sullo studio che vedrà coinvolti 6.750 bambini, che saranno vaccinati con le due dosi a distanza di 28 giorni.

Nel comunicato pubblicato da Moderna si specifica che la sperimentazione si compone di diverse fasi. Durante la prima fase, che prevede la somministrazione di placebo a metà dei partecipanti, ci saranno diversi dosaggi di vaccino: ai bambini tra i 2 ed i 12 anni saranno inoculati 50 o 100 microgrammi. Ai più piccoli, quelli tra sei mesi e due anni, verranno dati 25, 50 e 100 microgrammi.

LEGGI ANCHE > > > Covid, la novità sul vaccino arriva da Milano

Nella seconda parte dello studio, dopo accurate analisi e verifiche interne all’azienda, i ricercatori dovranno individuare qual è il dosaggio ottimale. Dopodiché si procederà al controllo dei partecipanti per un anno. L’obiettivo è quello di analizzare i parametri di sicurezza, efficacia e capacità di generare una reazione immunitaria del vaccino.

“Siamo lieti di iniziare questo studio di fase 2/3 di mRNA-1273 in bambini sani negli Stati Uniti e in Canada e ringraziamo il NIAID e la BARDA per la loro collaborazione”, conclude poi Bancel. Le informazioni sullo studio verrano rese note e consultabili attraverso il sito stesso della società Moderna.

e.f.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here