Michael Jackson sconcertante scoperta a galla solo ora : “Pianificava…”

0
4868

Michael Jackson è stato uno degli artisti più amati di tutti i tempi. Di lui si è detto molto: della sua vita privata, dei processi e dei suoi eccessi. Eppure  sembra che non tutto sia stato svelato sull’esistenza di un personaggio che ha caratterizzato la fine del secolo scorso. Sono passati 10 anni dalla sua morte e l’amore dei suoi fans non è mai scemato. Negli ultimi tempi è stato ritrovato un diario segreto che potrebbe rivelare altri incredibili storie.

Il diario segreto di Michael Jackson

Mentre gli eredi di Jackson sono ancora in tribunale per la spartizione di una delle eredità più consistenti della storia, è stato ritrovato un diario segreto di Michael. Gli addetti ai lavori e i suoi fans scalpitano. Non solo da un punto di vista musicale, ci sono delle bozze di testi mai lette o pubblicate.

Ma le pagine scritte di suo pugno rappresentano un viaggio intimo con uno dei più grandi artisti di sempre. A rivelarlo è il The Mirror che parla di sfrenate ambizioni e obiettivi irrealizzabili o paure del cantante. Ma più di tutte queste, Michael Jackson possedeva una vera e autentica ossessione professionale e artistica. Realizzata soltanto in parte.

Michael Jackson voleva diventare immortale

La musica non bastava a Michael Jackson: voleva diventare: “Il primo intrattenitore-attore- regista- multimiliardario”. E’ riuscito certamente ad entrare nella storia della musica, ma non è mai diventato un attore degno di questo nome. Un vero chiodo fisso: tanto che il cantante studiava e pianificava sul come diventare un grande attore.

Voleva diventare una icona senza tempo, come i suoi miti della giovinezza: Charlie Chaplin e Walt Disney (da qui l’idea del parco divertimenti Neverland Ranch). Il piano sarebbe dovuto realizzarsi a Las Vegas, dopo alcuni concerti e film mirati sulla sua vita. Michael Jackson non voleva essere dimenticato, anzi voleva essere immortale.

Non solo: Jackson sognava ancora più soldi. Nel diario infatti c’è scritto che la cifra settimanale a cui ambiva era 20 milioni di dollari. Cifre assurde, ma di certo all’apice della sua carriera Michael Jackson ha guadagnato tantissimo. Prima della sua dipartita aveva avviato una collaborazione con il Cirque du Soleil e un sostanzioso contratto con la Nike.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here