Home Attualità Extra cashback di Natale, rimborso fino a 150 euro: come ottenerlo

Extra cashback di Natale, rimborso fino a 150 euro: come ottenerlo

71
0

Extra cashback di Natale, rimborso fino a 150 euro per i pagamenti con carta di credito e bancomat: a chi spetta e come ottenerlo

Ormai è risaputo, nonostante la crisi dovuta al coronavirus, il Governo sta cercando in ogni modo di lasciare uno spiraglio affinché l’economia Italiana possa risollevarsi. Sono moltissimi i bonus che si possono ottenere grazie ai fondi stanziati dal Governo. Tra questi quello più atteso riguarda tutti quegli utenti che effettuano pagamenti attraverso carta di credito e bancomat. 

Extra cashcback di Natale: come ottenerlo
Extra cashcback di Natale: come ottenerlo

L’intento del Governo è quello certamente di invogliare gli italiani a usare maggiormente le carte affinché tutti i pagamenti siano tracciabili. Una manovra antievasione studiata e che deve essere ancora perfezionata del tutto. C’è da dire che questo extra cashback previsto da governo e in arrivo si suppone entro Natale, dovrebbe avere lo stesso principio di quello già anticipato settimane fa. Su circa 1.500 euro spesi tramite carta di credito, ne sarà rimborsato il 10% circa, quindi 150 euro. Ma quindi, com’è possibile ottenerlo? E a chi spetta? Scopriamolo insieme.

LEGGI ANCHE: Assegno unico in arrivo per il 2021: a chi spetta e cosa prevede

Extra cashback di Natale, rimborso fino a 150 euro: come ottenerlo

In particolare, sembrerebbe che per ottenere il rimborso da 150 euro, bisognerà spendere almeno 1.500 euro tramite moneta elettronica. Per accedere al rimborso dovrebbero servire almeno dieci transazioni con singole spese di almeno 150 euro. Per poter prendere parte all’iniziativa è necessario agganciare la propria carta di credito al codice fiscale e utilizzare l’app Io. Per l’accesso all’app bisogna possedere un identificativo Spid. Per partecipare il consumatore dovrà mostrare il QrCode al negoziante al momento dell’acquisto. Una procedura non semplicissima, soprattutto per i meno esperti con la tecnologia, ma ovviamente ci auguriamo che tutti riescano a poter aderire all’iniziativa in modo semplice. Per ulteriori aggiornamenti, dovremmo aspettare ancora un po’ per notizie più certe.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here