Home Cucina & Ricette Pizza fatta in casa: l’errore che fanno in tanti rovinando l’impasto

Pizza fatta in casa: l’errore che fanno in tanti rovinando l’impasto

130
0

Pizza fatta in casa: lo street food più amato di sempre, facile da replicare anche a casa

La pizza è un alimento che mette d’accordo davvero tutti: grandi e piccini di qualsiasi nazionalità. E’ un comfort food capace di riportare al primo morso l’allegria. Pizza è sinonimo di festa, di serate estive in spiaggia, di shopping in città a passo veloce e stomaco pieno del miglior street food mai inventato! Chiunque l’ha mangiata almeno una volta nella vita. E a quanto è emerso dal primo lockdown, in tantissimi hanno provato anche a replicarne una propria versione casalinga.

Pizza homemade: l’errore da non commettere per renderla perfetta.

 

Sono infiniti i modi per farcirla. La base della pizza è una tela bianca pronta ad accogliere qualsiasi tipo di condimento. Dà spazio alla creatività e alla sperimentazione di nuove combinazioni. Anche se per l’impasto esistono tante ricette, tutte apparentemente semplici, basta un singolo ingrediente per rovinare la pizza fatta in casa.

LEGGI ANCHE: Pizza in 5 minuti: la ricetta furba e veloce senza lievitazione, impeccabile

Pizza fatta in casa: se non commetterete questo errore il vostro impasto risulterà perfetto

Attenzione a non commettere questo errore, se desiderate un impasto per la pizza fatta in casa perfetto. E’ un ingrediente che molti aggiungono, che minaccia seriamente la buona riuscita della vostra ricetta: il sale da cucina.

Secondo la scienza quando il sale viene aggiunto all’impasto provoca una reazione chimica dannosa con il lievito. Questa combinazione di elementi comporterà una scarsa lievitazione dell’impasto. Considerate anche l’aggravante di un forno non professionale, che non permetterà la classica cottura della pizza ad elevate temperature. Finirete per ottenere una pizza bassa, troppo compatta e davvero poco digeribile. Senza contare il fatto che vi rovinerà la cena!

Ci sono altri passaggi importanti che contribuiscono ad una buona riuscita dell’impasto.

  • La durezza dell’acqua: per un composto compatto ma lavorabile, l’acqua dovrà essere dura. Utilizzate quella minerale in bottiglia.
  • La manualità: l’impasto va lavorato energicamente per essere liscio e omogeneo. Quando è pronto per essere farcito, va stesso sempre e solo a mano (mai usare il matterello).
  • Una lievitazione lunga: come tutte le cose belle, anche la pizza necessita di tempo e pazienza. Più saranno lunghi i tempi di lievitazione, più la pizza sarà soffice, croccante e digeribile.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here