Home Spettacolo Maradona, incredibile e triste coincidenza: è morto nel loro stesso giorno

Maradona, incredibile e triste coincidenza: è morto nel loro stesso giorno

243
0

Maradona, incredibile e triste coincidenza: Federico Buffa racconta di come sia morto lo stesso giorno di altre due storiche personalità

Ha fatto notare una triste coincidenza Federico Buffa, giornalista, scrittore e telecronista italiano. Precisamente su Sky in cui il ricordo del Pibe de Oro è ancora fortemente impresso in ognuno di noi. Già nel 2017, nel programma Federico Racconta, aveva dedicato una puntata al grande calciatore sotto un punto di vista nuovo ed originale, scoprendo non solo la sua grande personalità ma anche il forte legame con il Napoli dai primi passi a Buenos Aires.

maradona triste coincidenza
Fonte: Instagram

Una morte che lascia tutti sgomenti e privi di parole superflue per una carriera così importante e leggendaria. Ma anche altre due morti son capitate proprio il 25 Novembre. Scopriamo i dettagli

LEGGI ANCHE: Maradona, avete mai visto suo fratello? Somiglianza impressionante

Maradona e la triste coincidenza: morti nello stesso giorno anche Fidel Castro e George Best

Lo ha fatto notare su Sky Federico Buffa nel ricordo di Diego Armando Maradona, iniziando il suo racconto con la frase ” Passano nuvole argentine dappertutto“. Cosa è successo il 25 Novembre? Muore George Best nel 2005. Lo stesso giorno, nel 2016, se n’è andato anche Fidel Castro. Due personaggi sicuramente connessi a Maradona. Un’altra piccola nuvola argentina mi ha portato a Buenos Aires, a casa di Victor Hugo Morales, il telecronista che aveva quasi “cantato” il gol del Pibe de Oro contro l’Inghilterra. Sgomento, tristezza ed anche un po’ di rabbia per una morte che di certo nessuno si aspettava arrivare così d’improvviso. Nei giorni scorsi il calciatore aveva subito un intervento al cervello ed il decesso è stato causato da un arresto cardiaco. Il mondo intero è addolorato per questa perdita così preziosa. Buffa, tornando a Sky, conclude con un’ultima nuvoletta affermando che “Uno così non può ricapitare più.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here