Home Spettacolo Champions League, insulti razzisti dal quarto uomo: i giocatori lasciano il campo

Champions League, insulti razzisti dal quarto uomo: i giocatori lasciano il campo

340
0

Champions League, insulti razzisti dal quarto uomo: i giocatori lasciano il campo, ecco tutti i dettagli dell’incredibile vicenda avvenuta poco fa.

Ha davvero dell’incredibile la vicenda che è appena avvenuta su uno dei campi di calcio più famosi del mondo. Le squadre hanno abbandonato il terreno di gioco dopo che il quarto uomo avrebbe indirizzato degli insulti razzisti ad alcuni giocatori. Ma procediamo con ordine e scopriamo insieme cosa è accaduto nel dettaglio.

Champions League insulti
Champions League, insulti razzisti dal quarto uomo: le squadre abbandonano il campo, ecco i dettagli dell’incredibile vicenda appena avvenuta

Questa sera, 8 dicembre, si giocano alcune gare valevoli per la l’ultima giornata dei gironi di Champions League. In campo tante squadre provenienti da tutta Europa, comprese due compagini italiane: la Lazio, che ha passato il turno dopo il pareggio per 2-2 contro il Club Brugge, e la Juventus, che sta affrontando in questi minuti il Barcellona. In uno dei campi, però, è avvenuto davvero l’impensabile: scopriamo i dettagli.

Champions League, insulti razzisti dal quarto uomo: i giocatori lasciano il campo, ecco i dettagli

E’ una vicenda davvero incredibile quella che si è appena verificata a Parigi, dove il Paris Saint Germain e il Basaksehir hanno smesso di giocare dopo appena 13 minuti dal fischio iniziale. Le due squadre erano scese in campo per l’ultima giornata del girone H di Champions League, ma dopo pochi minuti di gara, quando il risultato era fermo sullo 0-0, la panchina della squadra ospite si è letteralmente rivoltata contro il quarto uomo, che si sarebbe reso protagonista di alcuni insulti razzisti rivolti a un componente della panchina, nello specifico Demba Ba.

L’arbitro ha cercato in tutti i modi di placare gli animi e ha espulso subito il giocatore per la sua reazione, ma la situazione si è subito infuocata e la squadra turca ha deciso di abbandonare il terreno di gioco, immediatamente seguita a ruota dagli avversari del PSG. Anche loro, infatti, hanno ritenuto a quanto pare intollerabili gli epiteti con cui il quarto uomo si sarebbe rivolto ad alcuni giocatori. La gara è stata momentaneamente sospesa, in attesa che venga presa una decisione nei prossimi minuti.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here