Home Spettacolo Incidente di caccia, un colpo partito per sbaglio: Pasquale Paradiso morto

Incidente di caccia, un colpo partito per sbaglio: Pasquale Paradiso morto

1126
0

Ha avuto luogo un incidente di caccia nel quale è morto un uomo, Pasquale Paradiso

Pasquale
Vittima di un incidente di caccia, Pasquale Paradiso (Screenshot)

Sembrerebbe che Pasquale Paradiso sia morto in seguito ad una caduta, da un colpo partito per errore dal suo stesso fucile. L’uomo era a caccia, nel Comune di Paterno Calabro in aperta campagna.

Incidente che è risultato fatale per il Presidente regionale dell’associazione Libera Caccia, 80 anni. Sembrerebbe che gli sia partito un colpo alla testa dal fucile imbracciato da lui stesso.

LEGGI ANCHE: Covid, Galli

Il saluto della Associazione Nazionale Libera Caccia

Durante la giornata di ieri è giunta questa terribile notizia di un incidente fatale da non lasciare il tempo ai suoi cari di rendersi conto di nulla. Così l’Associazione Nazionale Libera Caccia ha pubblicato un lunghissimo messaggio d’addio al collega ed amico Pasquale.

Messaggio dell’Associazione (Sito web ufficiale ANLC)

 

“Un dolore lancinante per una perdita davvero gravissima che ci tutti sgomenti”. Queste sono solo alcune delle parole dedicategli dai suoi colleghi sul sito Ufficiale dell’associazione. Un lungo e sentito messaggio che sperano possa arrivare fino a Pasquale Paradiso.

Sappiamo inoltre che la vittima era a caccia in compagnia di vari amici con la stessa passione, i quali hanno immediatamente avvertito i soccorsi, anche se ormai era troppo tardi. Attualmente sono in elaborazione le indagini per decretare lo svolgimento degli avvenimenti.

Pasquale Paradiso e le parole di addio dei colleghi

“Sarà davvero impossibile, per i cacciatori calabresi, dimenticare un personaggio così carismatico che aveva fatto della caccia e della Libera Caccia, la sua seconda famiglia hanno inoltre aggiunto i colleghi. “Dedicandole, per lunghissimi anni, tutto il suo tempo e tutte le sue energie, tanto da portarla a livelli davvero significativi di autorevolezza e rappresentatività regionale” continuando “ideando e supportando una serie infinita di iniziative promozionali di carattere non solo venatorio ma anche sportivo e sociale.”
Aggiungendo infine un sentito saluto: “Ciao Pasquale, ovunque tu sia, e che la terra, come meriti, ti sia lieve”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here