Home Personaggi Giampaolo Morelli, delicato retroscena: “Un ragazzo che doveva rimettere insieme i pezzi”,...

Giampaolo Morelli, delicato retroscena: “Un ragazzo che doveva rimettere insieme i pezzi”, il suo passato

235
0

L’affascinante Giampaolo Morelli, nell’immaginario collettivo, è legato al volto iconico di “Coliandro”: “Un ragazzo che doveva rimettere insieme i pezzi”, il delicato retroscena del passato.

Giampaolo Morelli passato
“Un ragazzo che doveva rimettere insieme i pezzi”, il delicato e faticoso passato di Giampaolo Morelli (fonte getty)

Originario di Napoli, classe 1974, Giampaolo Morelli è un grande attore, un uomo affascinante, felicemente legato a Gloria Bellicchi e padre di due splendidi figli. Nell’immaginario collettivo, l’attore è legato indissolubilmente a “Coliandro”, l’originale e straordinario ispettore di polizia che dà il nome all’omonima fiction. Cosa che, a quanto pare, non gli dispiace affatto, come ha confessato sulle pagine di Vanity Fair qualche anno fa: “È un personaggio complesso e pieno di sfumature: malinconico, sempre alla ricerca di qualcosa: un amore che non riesce a trovare, una promozione che non riesce ad avere, una sua identità” ha spiegato. Il talentuoso Giampaolo Morelli, però, ha anche parlato di un retroscena sul suo passato: “Un ragazzo che doveva rimettere insieme i pezzi”.

Leggi anche: Lina Sastri, grave lutto per l’attrice napoletana: “Il Covid assassino l’ha vinto”

Giampaolo Morelli, il ricordo del passato: “Un ragazzo che doveva rimettere insieme i pezzi”

Un ricordo profondo e importante, che Giampaolo Morelli ha raccontato lo scorso anno proprio a Vanity Fair. Il celebre e amatissimo attore, che nel corso della sua lunga carriera ha conquistato cinema e televisione, e ha sorpreso il pubblico anche nelle vesti di conduttore, ha parlato di un periodo molto delicato per ognuno di noi. L’adolescenza. “L’adolescenza è la parte più delicata della nostra vita, quella in cui si decide chi diventeremo. È una fase faticosa, di messa a fuoco di noi stessi” ha spiegato. “Io ero un ragazzo che doveva rimettere insieme i pezzi, avevo difficoltà scolastiche, disturbi di attenzione, dislessia e disgrafia. All’epoca erano problematiche che non venivano comprese o diagnosticate come oggi. Ti trovavi in difficoltà senza sapere il perché” ha rivelato. E Giampaolo Morelli è riuscito meravigliosamente, diventando uno degli attori più talentuosi e apprezzati dal pubblico.

Parole importanti, specchio di una grande profondità d’animo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here