Home Curiosità Amazon, 3 semplici trucchetti per non perdere mai un pacco

Amazon, 3 semplici trucchetti per non perdere mai un pacco

144
0

Capita a tutti di aspettare una consegna da Amazon e di vederselo recapitare proprio quando non si è in casa: ecco dei trucchi per non perdere mai pacco!

pacco perso
Come non perdere mai un pacco (fonte Pixabay)

Da qualche anno ormai Amazon si affida al servizio consegne di Poste Italiane o di altri corrieri locali per recapitare i pacchi a domicilio. Sono sempre più frequenti, però, i casi in cui al momento della consegna il destinatario non si trova in casa. Cosa fare quando questo accade? Ecco 3 semplici trucchi per non perdere mai il vostro pacco Amazon.

Leggi anche: Avete mai visto la casa di Jeff Bezos? Quanto l’ha pagata il fondatore di Amazon

Come fare per non perdere un pacco?

Se si sta aspettando un pacco Amazon e si ha paura che questo arrivi proprio quando non si è in casa, ci sono dei semplici trucchetti per evitare che venga riportato in magazzino. Eccone alcuni:

  • Innanzitutto, quando si effettua un acquisto online, nelle ultime fasi che precedono il pagamento, è possibile indicare l’indirizzo preciso nel quale si desidera ricevere il pacco. Un consiglio è quello di inserire sempre un indirizzo presidiato, cioè un luogo in cui vi sia un portiere o qualcuno sempre presente che possa ritirare il pacco. Quando questo non è possibile, chiedere ad un amico, un familiare o una persona di fiducia di ritirare il pacco per noi può essere la soluzione.
  • Se invece si è soli, è possibile segnalare al corriere che non si è in casa con un biglietto sul campanello. Attenzione però, bisogna fare in modo che l’avviso resista alle intemperie, alla pioggia o ad eventuali folate di vento che potrebbero staccarlo e rendere vano ogni sforzo. Sarà bene quindi proteggerlo con dello scotch da pacchi e assicurarsi di legarlo bene al campanello.
  • Lasciare il prorpio recapito telefonico, in modo da essere avvisati per tempo quando il corriere si trova nella zona, è un valido modo per non perdere il proprio pacco. Anche qui, però, bisogna stare attenti perchè non tutti i corrieri adottano questa accortezza, dato che quella della chiamata è una cortesia che esula dal servizio di consegna.

Leggi anche: Come pulire la lavatrice: i trucchi infallibili per un bucato perfetto

Cosa succede quando non si è in casa?

Nel caso in cui il pacco venga consegnato quando il destinatario non è in caso, vi sono due possibilità di recuperarlo. Il corriere incaricato, infatti, lascerà un primo avviso di mancata consegna attaccato al campanello. Sull’avviso vengono indicati il giorno e l’ora in cui è stata tentata la consegna. A questo è possibile chiamare l’azienda e cercare di mettersi in contatto con un corriere per concordare un altro giorno e un altro orario.

Per restare aggiornati seguite la nostra pagina Facebook: qui

Nel caso in cui anche il secondo tentativo vada a vuoto, il corriere lascerà un secondo avviso. Questa volta, però, sull’avviso viene riportato che il pacco è destinato alla giacenza nel magazzino più vicino.

pacco Amazon
Cosa succede quando non si è in casa (fonte Pixabay)

A quel punto, sarà premura del destinatario recarsi personalmente in magazzino e ritirare il pacco, entro 30 giorni. Altrimenti l’ordine sarà annullato.

E.D.V.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here