Home Curiosità Ciò che non immaginereste mai sul vostro smartphone: non lo userete più...

Ciò che non immaginereste mai sul vostro smartphone: non lo userete più come prima!

219
0

Quello che non immaginereste mai sul vostro smartphone: quando lo scoprirete non lo userete più come prima. Assolutamente incredibile!

smartphone
Cosa non immaginereste mai sul vostro smartphone

Ormai da tempo è entrato a far parte della nostra quotidianità, diventando uno degli oggetti di uso comune che più spesso stringiamo fra le mani. È lo smartphone: strumento di lavoro, passatempo e vero compagno di vita. Bisogna ammettere che spesso e volentieri ne facciamo un uso anche eccessivo, trascorrendo con questo oggetto buona parte della nostra giornata. Non stupisce, infatti, che ad oggi molto spesso possa diventare addirittura difficile separarsene anche solo per qualche ora. Una sorta di simbiosi tra noi e il nostro cellulare che rischia di trasformarsi in una vera dipendenza. Anche se però credete di sapere tutto sul vostro ‘fedele amico’, c’è qualcosa sul suo conto che non immaginereste mai. Quando scoprirete di cosa stiamo parlando è certo che non lo userete più come prima!

Quello che non immaginereste mai sul vostro smartphone

smartphone
Smartphone

Benché nella vita di tutti i giorni siano ormai diventati dei validi alleati, c’è una fattore che spesso ignoriamo degli smartphones. Maneggiandoli di continuo essi attirano un elevato quantitativo di sporcizia. La stessa cover, per quanto utile, può diventare un vero covo di germi e batteri. Secondo quanto spiegato dal professore di batteriologia presso l’Università di Aberdeen, Hugh Pennington, “fare un tampone su uno smartphone è come controllare un fazzoletto”. Tra i microbi rilevati sullo smartphone vi sarebbe anche lo Staphylococco aureo, responsabile di bolle, vesciche, meningite e di polmoniti a volte letali. A permettere la proliferazione di batteri è senza dubbio il calore derivante dal continuo ‘maneggiamento’ del cellulare.

Ma ciò che davvero potrebbe lasciarvi senza parole è che la quantità di batteri rilevati sullo smartphone sarebbe superiore addirittura di 17 volte rispetto al quantitativo ritrovato su una tavoletta del water. Il consiglio è, dunque, quello di lavarsi sempre le mani dopo aver utilizzato lo smartphone per mandare messaggi o per fare una telefonata e di igienizzarlo frequentemente con un comune anti batterico. Tra gli altri oggetti classificati tra i più sporchi ci sono, infine, citofoni, tastiere dell’ascensore, tappeti e moquette, cui si aggiungono fuori casa i sostegni dei mezzi pubblici, i soldi, e le maniglie di porte e finestre nei locali pubblici.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here