Home Spettacolo Festa della donna, i falsi miti sulla sua origine: cosa è successo...

Festa della donna, i falsi miti sulla sua origine: cosa è successo davvero l’8 marzo?

310
0

I falsi miti sull’origine della festa della donna sono molti e ormai radicati nell’immaginario collettivo della società: ecco che cosa è successo davvero l’8 marzo!

festa donna 8 marzo falsi miti
La vera storia dietro l’8 marzo (fonte Pixabay)

L’8 marzo si celebra la festa della donna ma le storie dietro l’evento e la scelta di questa data sono molte e differenti tra loro. Queste generano spesso confusione su questa giornata molto importante. I falsi miti intorno alla festa della donna sono tanti:  si nasconde davvero dietro l’8 marzo e perchè è stata scelta proprio questa data?

Leggi anche: Le frasi più belle da dedicare per la festa della donna: 10 idee da cui prendere spunto

Festa della donna: perchè proprio l’8 marzo?

Uno dei falsi miti pià diffusi inerenti a questa festa è quello che riguarda la scelta dell’8 marzo e del rinomato incendio nella fabbirca Triangle. La leggenda narra che la fabbrica di tessuti americana in cui lavoravano moltissime operaie prese fuoco e nel rogo morirono numerose donne. In realtà, l’incendio avvenne il 25 marzo e questo spiega l’incongruenza del fatto storico. Perchè allora è stato scelto l’8 marzo come giorno della commemorazione?

Sebbene l’incendio della fabbrica Triangle sia uno spiacevole e tragico episodio, è un’altra la ricorrenza storica che ha generato la festa della donna. Si tratta di una manifestazione di ribellione al governo zarista, avvenuta a San Pietroburgo l’8 marzo del 1917. Dall’evento scaturì, qualche anno dopo, la celebre Rivoluzione Russa e si ricorda questa data come festa della donna perchè fu proprio un gruppo femminile, composto da operaie della città, a capeggiare la rivolta.

Per restare aggiornati seguite la nostra pagina Facebook: qui

Si inizia a celebrare la festa della donna in Italia per la prima volta nel 1922, a pochi anni di distanza dall’evento in Russia. L’usanza di regalare le mimose in questa giornata, invece, ebbe inizio nell’anno 1946, quando le manifestanti nelle piazze ricevevano mazzi di questo fiore. Nel corso degli anni, però, dato il forte attivismo femminile, i movimenti per i diritti delle donne furono visti sotto una lente negativa.

Bisogna aspettare il fatidico 1968, con i primi movimenti di liberazione femminista, per vedere riconosciuta a tutti gli effetti questa importante ricorrenza. Oggi l’8 marzo è entrato nell’immaginario collettivo come festa della donna e sono molti coloro che decidono di regalare un mazzo di mimose o un pensiero carino alle donne.

8 marzo festa donna
Festa della donna e la lotta per i diritti femminili (fonte Pixabay)

Eravate a conoscenza della vera storia dietro questa festa?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here