Home Attualità Molfetta piange la più giovane vittima di Covid: “Non aveva altre patologie”

Molfetta piange la più giovane vittima di Covid: “Non aveva altre patologie”

124
0

A Molfetta, in provincia di Bari, si piange la più giovane vittima del Covid. Il sindaco: “Non aveva altre patologie”. Il cordoglio sui social 

molfetta giovane covid
Anna Scardigno (Facebook)

Il sindaco di Molfetta, Tommaso Minervini, ha espresso il suo dolore per la più giovane vittima di Covid, Anna. Il primo cittadino ha scritto: “Non aveva altre patologie”, ricordando come quella del Covid sia una battaglia che tutti sono chiamati a combattere, non solo gli anziani o chi soffre di patologie pregresse. “Non è giusto”, ha continuato il Sindaco Minervini nel suo messaggio di cordoglio. A lui si è unito il dolore di tutta la cittadina pugliese nell’ultimo saluto ad Anna.

LEGGI ANCHE>>> Covid, per queste regioni misure restrittive più rigide: cosa cambia da domani

Anna, la più giovane morte per Covid a Molfetta

Covid giovane molfetta
Anna Scardigno (Facebook)

Nella cittadina pugliese di Molfetta, in provincia di Bari, viveva Anna Scardigno, di soli 29 anni. La ragazza è deceduta a causa del Coronavirus, diventando così la più giovane vittima della pandemia. “Non aveva altre patologie”, ha dichiarato il sindaco di Molfetta, Tommaso Minervini, che ha dato il triste annuncio sui social.

LEGGI ANCHE>>> Covid, l’importante annuncio del ministro Speranza: accadrà dopo il 6 aprile

Secondo quanto riportato da Fanpage, Anna era una ragazza giovane e sana, senza nessuna patologia. Sembrerebbe, infatti, che la ragazza fosse solo in sovrappeso: una condizione comune e diffusa. Anche la nonna della giovane è ricoverata a causa del virus.

Le parole di cordoglio del sindaco sono state commoventi. “Abbiamo preferito costruire l’alibi- ha dichiarato il primo cittadino- che questo è qualcosa che colpisce gli altri”, riferendosi agli anziani e a coloro che già soffrono di alcune patologie. Ma il Sindaco Minervini ha scritto che il virus riguarda tutti. “Ora è giunto il momento che nessuno- ha continuato il sindaco- si senta al sicuro”.

PER RESTARE AGGIORNATI SEGUITE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK>>> QUI

Le parole del Sindaco Tommaso Minervini sono state accompagnate da quelle di moltissime persone sui social, che hanno espresso sgomento e dolore per la triste perdita. Anche la squadra di calcio locale, il Molfetta calcio, ha espresso toccanti parole di cordoglio sui social. “Siamo una grande famiglia con i nostri tifosi”, ha scritto il Molfetta calcio sul web. “Per questo ci strinagiamo a loro per la morte della giovanissima Anna“, si legge sui social della squadra. La cittadina pugliese tutta è devastata dalla tragica perdita di una vita così giovane.

Molfetta piange Anna, la più giovane vittima di Coronavirus, morta a soli 29 anni senza patologie pregresse.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here