Home Attualità Vaccino AstraZeneca, vertice Ministero e Aifa: possibili limitazioni in arrivo?

Vaccino AstraZeneca, vertice Ministero e Aifa: possibili limitazioni in arrivo?

89
0

Si terrà nel pomeriggio la riunione tra il Ministero e l’Aifa per discutere delle possibili limitazioni del vaccino AstraZeneca: si attende anche il verdetto dell’EMA.

Vaccino AstraZeneca limitazioni
Possibili limitazioni per il vaccino AstraZeneca (Getty Images)

Tra i vari vaccini messi a disposizione per l’Unione Europea, il più discusso è sicuramente quello di AstraZeneca. Molti paesi UE, infatti, hanno o sospeso o limitato il vaccino solo a determinate categorie. A preoccupare sono soprattutto i casi di trombosi che potrebbero essere collegati alla somministrazione del suddetto vaccino.

Oggi, stando a quanto riportato dalle fonti di ANSA, avrà luogo un vertice tra il Ministero della Salute e l’Agenzia italiana del farmaco. Nella riunione si discuterà di possibili limitazioni alle somministrazioni del vaccino.

LEGGI ANCHE > > > Covid, l’esperto Mantovani: “Possibile cura entro il 2021”, cosa ha detto

Possibili limitazioni al vaccino AstraZeneca

vaccino AstraZeneca trombosi
Si valutano limitazioni al vaccino AstraZeneca (Getty Images)

Potrebbero esserci delle nuove limitazioni alle somministrazioni del vaccino AstraZeneca. Già nelle scorse settimane, infatti, l’EMA aveva temporaneamente sospeso il vaccino in tutta Europa per valutarne la sicurezza. “È possibile, per maggiore precauzione, che l’Ema indichi che per una determinata categoria è meglio non utilizzare il vaccino AstraZeneca“. È quanto ha affermato, a Radio 24, il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri.

Il sottosegretario ha poi anche precisato che l’EMA ha adottato tale modus operandi per tanti altri farmici. “Nel caso di AstraZeneca il vaccino è stato utilizzato in un numero estremamente alto di soggetti“, spiega il sottosegretario, “mentre gli eventi trombotici rari segnalati sono pochissimi“, specifica Sileri. “Non vi è ombra di dubbio che vi sia un rapporto rischio-beneficio positivo“, ha poi aggiunto.

LEGGI ANCHE > > > Covid, vaccini a Pasqua: netto calo, potrebbero arrivare nuovi tagli

Intanto l’agenzia britannica del farmaco sta valutando l’ipotesi di non utilizzare le del dosi vaccino AstraZeneca per i più giovani. A riportare la notizia è l’emittente televisiva britannica Channel 4 che cita fonti informate. Nonostante i dati non siano ancora chiari, a quanto pare ci sarebbero delle valide argomentazioni che spingerebbero verso questa strada. Una decisione definitiva, però, non è ancora arrivata e si attendono ulteriori sviluppi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pierpaolo Sileri (@pierpaolosileri)

e.f.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here