Home Spettacolo Flavio Insinna: “Ci penso ogni giorno” | Commovente ricordo

Flavio Insinna: “Ci penso ogni giorno” | Commovente ricordo

437
0

Il noto conduttore Flavio Insinna si è lasciato andare in un dolcissimo ricordo per l’amatissimo Fabrizio Frizzi, suo amico e conduttore dell’Eredità su Rai 1.

Flavio Insinna
Flavio Insinna (Getty Images)

Torna oggi pomeriggio, martedì 4 maggio, il consueto appuntamento giornaliera con il game show L’Eredità, condotto da Flavio Insinna. Il programma è ormai una vera e propria pietra miliare del palinsesto Rai, che va in onda da più di 15 anni senza interruzioni. L’Eredità ha visto succedersi in cabina di conduzione grandissimi conduttori come Amadeus, Carlo Conti e Fabrizio Frizzi.

Proprio quest’ultimo è stato oggetto di un dolcissimo ricordo da parte di Flavio Insinna, che l’ha sostituito come conduttore proprio all’Eredità dopo la sua prematura scomparsa. Nell’intervista rilasciata a TV Sorrisi e Canzoni, Insinna ha anche spiegato i dubbi che lo hanno colto prima di accettare la conduzione del programma. Scopriamo cosa ha detto.

LEGGI ANCHE > > > Rami Malek, la grande passione dell’attore: “Mi piacciono molto”

Il dolce ricordo di Flavio Insinna

Flavio Insinna Eredità
Le parole di Flavio Insinna (Getty Images)

La perdita di un collega, ma soprattutto amico, può essere molto dolorosa. Flavio Insinna, purtroppo, ha vissuto questa situazione dopo la prematura scomparsa di Fabrizio Frizzi, avvenuta nel 2018. All’epoca, Frizzi, era conduttore dell’Eredità, programma che in seguito avrebbe proprio condotto Insinna per sostituirlo.

Accettare quel ruolo non fu semplice per Flavio, come da lui stesso raccontato in un’intervista a TV Sorrisi e Canzoni. “Io ero paralizzato da mille pensieri, mi è passato il mondo nella testa. Per primo, un senso di inadeguatezza“, racconta Insinna. Il dolore per la perdita dell’amico, infatti, lo tormentava di continuo. Alla fine, però ha deciso comunque di accettarlo, anche grazie all’aiuto di Carlo Conti e degli addetti ai lavori che lo hanno tranquillizzato. Era una situazione complicatissima, anche perché io a Fabrizio ci penso ogni giorno”, aggiunge poi Flavio.

LEGGI ANCHE > > > Marta Zoboli: il lavoro a Parigi prima di Zelig | Il racconto

Un ruolo decisivo lo ha giocato anche la moglie di Fabrizio Frizzi, Carlotta Mantovan. “Il sorriso di Carlotta per me ha fatto la differenza. Poi sai che non sarai perfetto, ma offrirai tutto te stesso a quel viaggio che stai per fare”, aggiunge Insinna. Sicuramente è riuscito ad onorare al meglio la scomparsa dell’amico, conducendo nel modo migliore possibile il programma.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Flavio Insinna (@flavioinsinna_)

e.f.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here