Home Spettacolo L’umanità cercata ed illustrata, Antonio Federico: “La forza di volontà”

L’umanità cercata ed illustrata, Antonio Federico: “La forza di volontà”

317
0

L’umanità cercata ed illustrata è il libro illustrato di Antonio Federico che ha realizzato per Santelli Editore. Abbiamo intervistato l’autore.

L'umanità cercata ed illustrata, Antonio Federico
L’umanità cercata ed illustrata, Antonio Federico

Lei è un giovane illustratore di origini calabresi, ora anche insegnante di discipline artistiche a Prato. La sua è la storia di un ragazzo che è riuscito a dimostrare competenza, creatività e con una grande fiducia nel potere di raccontare che hanno i disegni. Qual è il tema che le sta più a cuore tra quelli che ha trattato e presenti nella sua raccolta?

Non ho mai pensato ad un tema su tutti, se mi guardo indietro e guardo dentro me stesso penso alla forza di credere in me stesso che mi ha permesso di superare momenti davvero difficili. Avrei voluto aver allora la forza di adesso, ero solo un bambino e ne ho sofferto molto per via di problemi di salute. Anche se tanta è stata la sofferenza ed altrettanto però è stata la spinta emotiva di rialzarmi. Quindi se c’e’ un tema in cui posso sentirmi vicino è la forza di volontà, reagire alle difficoltà, credere in se stessi.

Come per molti autori, il periodo della pandemia si è rivelato un momento eccezionalmente fecondo per la sua attività creativa: questo libro di disegni è anche un racconto degli eventi e dei fatti di cronaca che abbiamo vissuto recentemente. Quanto le è stata di conforto l’Arte durante i giorni più difficili del lockdown?

La pandemia mi ha spiazzato, inizialmente avevo paura, come tutti d’altronde, nessuno si trova nel bel mezzo di una pandemia dall’oggi al domani. Pensavamo fosse l’ennesima notizia che nel giro di una settimana poi va a scemare. Invece no, ed è stato sconvolgente per me. Perchè non mi sono mai sentito solo, ed io vivo solo in un piccolo spazio. L’Arte mi ha coinvolto interamente, improvvisamente fui posseduto da una energia pazzesca, una carica che teneva alta la mia attenzione. Mi sentivo in dovere di vomitare tutto ciò che sentivo su carta. Mi capitava spesso di abbandonare ciò che stavo facendo per correre a prendere una penna. E’ stato strano, ma al tempo stesso ho capito quanto era grande quel dono che possedevo. Avete mai visto un film di supereroi? Quando l’eroe scopre di avere dei poteri? Inaspettatamente proprio quando si trova in una situazione di pericolo, ecco che vien fuori la sua forza. Io non ho raggi laser che escon dagli occhi e non ho nemmeno un super fisico, ma ho scoperto anche io nella difficoltà di avere questo super potere. Come supereroi sarei il più sfigato, il supereroe che con la sensibilità di emozionare la gente! Non si può sentire.

L’umanità cercata ed illustrata, Antonio Federico

Qual è l’artista che lo ha più più influenzato nella sua formazione?

Da piccolo collezionavo i libri di Giorgio Forattini, la caricatura è stata la mia prima passione. Ed in Forattini ammiravo tanto la sua capacità di saper disegnare politici e personaggi della cronaca personificandoli in fattezze animali, goffi e buffi.

L'umanità cercata ed illustrata, Antonio Federico
L’umanità cercata ed illustrata, Antonio Federico

Da autore indipendente e impegnato anche in campagne di sensibilizzazione civile (Amnesty International, lotta alla mafia, disabilità…) che consiglio darebbe ad un giovane di talento che aspira a farsi conoscere, per riuscire a conquistare uno spazio di discussione?

A chi vuol emergere attraverso l’arte del disegno dico di dare massima importanza al messaggio. Sta tutto lì, non è la capacità di saper disegnare bene un volto o la tecnica sopraffina utilizzata, conta il messaggio. Cosa vuoi comunicare ? Quali emozioni vuoi far arrivare a chi guarda la tua immagine? Sono queste le domande che qualunque autore dovrebbe domandarsi prima di rendere pubblica una propria opera.

Intervista a cura di Maria Grazia Gentile

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here