Home Curiosità Il termosifone fa rumore e non riscalda? La soluzione semplicissima

Il termosifone fa rumore e non riscalda? La soluzione semplicissima

297
0

Il termosifone non riscalda, ma fa rumore? Niente paura: per risolvere il problema c’è una soluzione fai da te semplicissima.

Il termosifone
Foto di ri da Pixabay

Quando il termosifone comincia a fare rumore  è il primo segnale che qualcosa non va.

Se poi vi accorgete che non scalda più tanto bene, non vi resta che chiamare un tecnico. O forse no. Forse la soluzione è a portata di mano.

Il termosifone non funziona: perché?

Tra i primi segnali del malfunzionamento di un termosifone c’è quel rumore fastidioso simile a un brontolio, abbinato ad una scarsa capacità di riscaldare la stanza.

Quali sono le cause? Ma soprattutto, quali sono i rimedi per porre fine al problema?

Uno dei motivi alla base del gorgoglio potrebbe essere la presenza di aria all’interno del termosifone stesso o di un flusso d’acqua in eccesso.

Il secondo caso è senza dubbi il più semplice da risolvere. Basta, infatti, ruotare la piccola valvola, posta generalmente in basso, in direzione antioraria.

Qualora, invece, la causa fosse riconducibile alla presenza di aria, la situazione potrebbe rivelarsi più complessa, in quanto i materiali interni al termosifone arrivano a dilatarsi, rendendo freddo il metallo.

Sarà, quindi, necessario lubrificare le parti interne per non farle urtare tra loro.

Inoltre, se si sente un rumore d’acqua ben distinto, simile a un gorgoglio, allora significa che l’aria potrebbe trovarsi nel radiatore.

Soluzioni fai da te per il termosifone

Il termosifone-valvola
Foto di eroyka da Pixabay

Una volta compresa la causa del problema, è possibile risolverla autonomamente anche senza l’aiuto di un idraulico.

Innanzitutto, occorre portare al minimo la temperatura sul termostato. Così facendo, la pompa di riscaldamento si fermerà.

Attendere qualche minuto e poi lasciare sfiatare il termosifone. Aspettare, quindi, la fuoriuscita dell’aria e dell’acqua.

Successivamente, bisogna ricaricarla attraverso uno specifico rubinetto situato in basso, in modo da poter riattivare l’impianto di riscaldamento.

A quel punto, si dovrebbe notare che la parte in precedenza fredda comincerà a riscaldarsi.

Si ricorda, infine, che al termine dell’operazione è bene regolare il manometro, vale a dire la valvola che regola la pressione del termosifone.

I numeri sulla manopola vanno da 0 a 5/6 e il livello di pressione esatto deve attestarsi tra l’1 e il 3.

Per conoscere il valore giusto del il proprio impianto, si suggerisce di chiedere consiglio all’idraulico di fiducia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here