Home Lifestyle Albero di Natale vero: quale scegliere e come mantenerlo in sempre in...

Albero di Natale vero: quale scegliere e come mantenerlo in sempre in ‘salute’

148
0

Vediamo insieme quali sono i trucchi per scegliere il migliore albero di natale vero

In genere gli italiani sono coloro che prediligono l’albero di natale sintetico. Verto, sarebbe bello poter dedicare un vero e proprio albero come quello dei film, però molto spesso le case in cui viviamo, sopratutto gli appartamenti, non ci permettono di poter mantenere un bell’albero di natale vivo e vegeto.

Ma dato che quest’anno si stanno ribaltando tutte le nostre abitudini a causa della pandemia, chi ci vieta di imbarcarci in questa nuova avventura? Il  fatto di stare molto tempo dentro casa potrebbe essere un’ottima scusa per godersi una volta per tutte un vero abete.

Albero di natale (Pixabay)
Come mantenere un albero di natale vero (Foto di Peggy Choucair da Pixabay)

Come scegliere un albero di natale vero

In commercio c’è attualmente un’ampissima scelta riguardo gli alberi di natale veri, acquistabili presso dei vivai specializzati, o persino Ikea li vende al fantastico prezzo di 15 euro, di cui 1 euro sarà  donato alla FSC, associazione che promuove la gestione responsabile delle foreste. Oltre che essere una scelta originale, è sopratutto una scelta ‘green‘.

Possedere un vero albero in casa è un’esperienza unica: il miscuglio di odori e la sensazione degli aghi al solo tocco dona molta più magia del solito. Ma vediamo insieme i criteri da rispettare e scopriamo le tipologie di alberi:

  1. Peccio
  2. Albero del Caucaso
  3. Abete Nobile
  4. Peccio di Serbia
Albero di Natale vero (Pixabay)
Come curare un albero di Natale vero (Foto di Goran Horvat da Pixabay)
  • Il Peccio è l’albero di Natale tradizionale per eccellenza. Le sue foglie sono verde scuro ed ha un profumo ultra delicato. Unico difetto, teme le alte temperature dunque perde rapidamente gli aghi. Per recuperare questo problema, una buona soluzione sarebbe quella di vaporizzare le foglie e di inserire il tronco in un secchio di sabbia umida.
  • L’Abete del Caucaso sta spopolando molto nelle case delle persone poiché non perde aghi ed è perfetto per chi non ha molto tempo da perdere in pulizie costanti della casa. Rimane sempre maestoso, ma unica pecca, ha un costo più elevato degli altri a causa della sua longevità.
  • L’Abete nobile è generalmente usato per creare le ghirlande di natale. Con un colore particolare tra il verde ed il blu, non perde facilmente gli aghi e non ha bisogno di molte cure. Ha inoltre un fantastico odore ma non è facile trovarlo di forma conica.
  • Il Peccio di Serbia di colore verde scuro è spesso facile da trapiantare a Natale terminato, se si ha a disposizione un giardino. Ha rami molto fragili e teme le decorazioni su di essi.

Allora, avete già scelto?

LEGGI ANCHE:Perché a Natale e Capodanno sarebbe giusto non festeggiare

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here