Home Spettacolo L’ultimo ruolo di Paolo Rossi in TV: “Accettava di ricevere una iniezione...

L’ultimo ruolo di Paolo Rossi in TV: “Accettava di ricevere una iniezione dal suo medico per tenersi su”

2291
0

L’ultimo ruolo di Paolo Rossi in Tv, il fratello Rossano lo ricorda tenace come un leone

Paolo Rossi
L’ultimo ruolo di Paolo Rossi in TV (Twitter @sport_mediaset)

Le volontà di Paolo Rossi erano quelle di combattere fino alla fine e di dare alla sua vita una parvenza di normalità, ha detto il fratello maggiore, Rossano. Seppur devastato, Pablito lottava come un leone, per se stesso, per la sua famiglia, ma anche per i suoi fan.

Colpito da una malattia terribile che è stata in grado di devastare il suo corpo, non è comunque riuscita a scalfire l’animo combattente di Paolo. Queste testimonianze ci giungono proprio dal fratello, il quale ha dichiarato che il giorno prima di morire, Paolo non lo ha nemmeno riconosciuto.

LEGGI ANCHE: Il mondo dei Social e l’addio a Paolo Rossi

Il suo ultimo ruolo in TV

E’ stato proprio l’ultimo suo ruolo di opinionista in TV che ha aiutato Paolo ad avvicinarsi ancora di più a tutto quel pubblico che lo stimava ma che non ha mai potuto mettere in pratica la propria passione sul campo. “Accettava di ricevere l’iniezione dal suo medico per tenersi su per la durata del suo intervento televisivo”, racconta Rossano.

Un lavoratore instancabile, che però non hai mai considerato tutto ciò come un impiego, bensì come la passione della sua vita. Passione che lo ha tenuto legato da sempre ai suoi ammiratori di tutte le età. Paolo Rossi ha detto più volte di sentirsi in debito con tutte le persone che per anni ed anni lo hanno sostenuto ed amato sopra ogni cosa. Oggi, vogliamo dire a Paolo che seppur il debito non è mai esistito, in ogni caso lui lo ha ripagato alla grande dandoci tutto se stesso.

 Il documentario per onorare Pablito

Ricordiamo un Paolo Rossi indomito, tramite le foto che scorrono in queste ore sulle nostre tv a casa, per contribuire a salutare a dovere il campione del Mondiale 82.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here