Home Attualità Raffaella Carrà terrorizzata: “Era meglio cancellare il Natale, ho paura”

Raffaella Carrà terrorizzata: “Era meglio cancellare il Natale, ho paura”

163
0

Raffaella Carrà terrorizzata: anche la regina della televisione ha paura del Covid. “Era meglio cancellare il Natale”. Ecco le sue parole.

Raffaella Carrà terrorizzata
Raffaella Carrà. Fonte: Instagram

Anche Raffaella Carrà non è riuscita a nascondere le proprie paure di fronte al dilagare della pandemia. “Era meglio cancellare il Natale, ho paura” ha dichiarato senza mezze parole. Ma come sta vivendo questo periodo difficile la regina della televisione?

Raffaella Carrà terrorizzata dal Covid

Anche la regina delle televisione Raffaella Carrà ha recentemente confessato di essere terrorizzata dal Covid. Anche lei quest’anno, come tutti gli altri italiani, ha dovuto vivere un Natale diverso dal solito. Ma non è stato solo il periodo natalizio a generare in lei forti preoccupazioni. Il lockdown in generale sembra averla turbata particolarmente. “Mi è mancata tanto la libertà” ha detto raccontando ai suoi fan di aver trascorso il periodo di restrizione presso la sua casa a Porto Santo Stefano, nell’Argentario. “Avevo il giardino, passeggiavo, facevo la spesa e vedevo il mare. Sono stata privilegiata” ha confessato senza nascondere la propria fortuna. “E dire che il 2020 era partito così pieno di aspettative, così rotondo” ha aggiunto pensando all’anno trascorso all’insegna delle limitazioni, lontana dai progetti lavorativi che aveva in cantiere. Ma cosa la aspetta per il prossimo anno? Come intenderà lasciarsi alle spalle questo funesto anno la regina della televisione?

L’addio della Carrà al 2020

Raffaella Carrà terrorizzata
Raffaella Carrà e Diego Armando Maradona. Fonte: Instagram

“Il 31 dicembre bisogna spaccare tutto” ha aggiunto Raffaella Carrà nel corso di un’intervista rilasciata al Corriere della Sera. “Lo farò in privato nella mia terrazza, a costo di chiamare il muratore il giorno dopo” ha concluso decisa. Certamente per Raffaella, come per tanti altri esponenti del mondo dello spettacolo, quest’anno ha rappresentato dal punto di vista lavorativo un periodo sabbatico. “Io non sopporto l’idea di lavorare con le distanze o con le mascherine” ha spiegato. “Tanto vale non lavorare”. In ultimo la Carrà ha voluto anche spendere alcune parole a proposito della morte di Diego Armando Maradona. “Eravamo davvero amici. Era un mascalzone, ma generosissimo” ha detto. “Che cavallo pazzo era Diego, ma di razza Pura” ha concluso ripensando al Pibe de Oro, l’amico di una vita.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here