Home Spettacolo Coronavirus, la variante brasiliana in Italia: possibile primo caso individuato

Coronavirus, la variante brasiliana in Italia: possibile primo caso individuato

282
0

Nel corso delle ultime settimane sono state individuate diverse “tipologie” del Coronavirus: in Italia individuato il possibile primo caso della variante brasiliana

Coronavirus variante brasiliana
Possibile primo caso di variante brasiliana del Coronavirus individuato in italia (fonte pixabey)

Il nostro paese si trova in un momento difficile e delicato, alle prese con il Coronavirus e la crisi di Governo. Proprio in queste ore il Presidente del Consiglio dovrebbe confermare la sua decisione di dimettersi. Intanto, continua l’emergenza da Covid-19 e la corsa ai vaccini. In queste ore giunge una notizia che desta una certa preoccupazione, sebbene ancora in attesa di conferme ufficiali. Come riportato dall’ANSA, infatti, sarebbe stato individuato il possibile primo caso di positività alla variante brasiliana del Coronavirus. L’Istituto Superiore di Sanità: “In caso di conferma sarebbe il primo ritrovamento in Italia che Iss provvederà a depositare nella piattaforma genomica dedicata a SARS-CoV-2”. Facciamo chiarezza.

Leggi anche: Coronavirus, l’annuncio incoraggiante sul vaccino Moderna: i risultati dello studio

Coronavirus, possibile primo caso di variante brasiliana in Italia

La notizia è stata diffusa dall’ANSA, che ha precisato che non vi sono ancora certezze o ufficialità. Al momento, infatti, il campione prelevato è sotto analisi per una conferma. “È in corso di valutazione presso l’Ospedale di Varese il primo caso di variante brasiliana ad oggi osservato in Italia” avrebbe spiegato l’Ats Insubria. Questo poiché la persona affetta dal virus sarebbe stata individuata a Varese. Pare che si tratti di un uomo di ritorno dal Brasile e che al momento, pur essendo in “buone condizioni di salute”, sarebbe ricoverato. Anche i suoi familiari hanno fatto il tampone e sono costantemente monitorati dal dipartimento della sanità pubblica di Varese. “Sono state adottate tutte le misure di sanità pubblica previste dai vigenti protocolli sanitari per il controllo della diffusione della variante brasiliana sul nostro territorio e, ad oggi, la situazione non è motivo di allarme” avrebbe annunciato l’Ats Insubria.

Coronavirus
“La situazione non è motivo di allarme” è stata la rassicurazione di Ats Insumbra (fonte getty)

Ricordiamo che, proprio ieri, è arrivata la notizia che il vaccino Moderna sarebbe efficace anche per quanto riguarda le varianti inglese e brasiliana.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here