Home Spettacolo Flavio Insinna, il retroscena su Carlo Conti: “Lui si scoccia quando lo...

Flavio Insinna, il retroscena su Carlo Conti: “Lui si scoccia quando lo dico”, è successo a L’Eredità

1130
0

Flavio Insinna, il retroscena su Carlo Conti: “Lui si scoccia quando lo dico”, è successo dopo il suo arrivo a L’Eredità, ecco il suo racconto nel dettaglio.

Flavio Insinna Carlo Conti
Flavio Insinna, spunta un retroscena con Carlo Conti: “Lui si scoccia quando lo dico”, è successo quando lui è arrivato a L’Eredità

Attore di successo, Flavio Insinna è stato protagonista di numerosi film e importanti serie tv, da ‘Don Matteo’ a ‘Eroi per Caso’, passando per ‘Ho Sposato uno Sbirro’ e tanti altri. Come conduttore, invece, Insinna non ha certo bisogno di presentazioni e la sua carriera parla per lui. Lo abbiamo visto infatti in tantissimi programmi di successo, da Telethon ad Affari Tuoi, passando per Tutti a Scuola, ‘Una Voce per Padre Pio’ e tanti altri. Impossibile, ovviamente, non citare anche ‘L’Eredità’, il programma dove il conduttore è approdato dopo la scomparsa di Fabrizio Frizzi. In un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni, Insinna ha raccontato che per lui non è stato semplice prendere il posto del suo grande amico Fabrizio e che all’inizio era quasi tentato di ‘scappare’. Nella stessa intervista, Flavio ha parlato anche del rapporto con Carlo Conti, svelando un particolare retroscena avvenuto proprio quando lui è arrivato a ‘L’Eredità’: ecco le sue parole nel dettaglio.

Flavio Insinna, il retroscena con Carlo Conti: è successo a L’Eredità, non tutti lo sanno

Flavio Insinna è approdato al timone de L’Eredità nel 2018, dopo la morte di Fabrizio Frizzi, che ha portato dolore e sgomento nel mondo della televisione e non solo. Per lui, all’inizio, non è stato semplice raccogliere il testimone del suo collega e grande amico, ma ad aiutarlo c’è stata una persona che conosceva benissimo il programma. Stiamo prlando di Carlo Conti. In un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni, Flavio Insinna ha raccontato di essere stato accolto con grande disponibilità da Conti: “Lui mi ha accolto così: ‘Flavio, mettiti nel camerino 8, quello accanto al mio. Qualunque dubbio, mi bussi e ne parliamo’. E così è stato”, ha spiegato Insinna, aggiungendo anche che spesso è stato lo stesso Carlo Conti a bussare alla sua porta per dargli dei consigli: “Quando vado in studio e faccio come mi ha detto lui, vedo che funziona. Lui scoccia quando lo dico, ma io lo ribadisco: Carlo è un maestro”.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here