Home Spettacolo Sanremo 2021, Al Bano non ha dubbi: “Ci vuole rispetto”, parole forti...

Sanremo 2021, Al Bano non ha dubbi: “Ci vuole rispetto”, parole forti e inaspettate

516
0

Sanremo 2021, interviene anche Al Bano: “Ci vuole rispetto”, il cantante non ha dubbi, ecco cosa ha dichiarato.

Al Bano Sanremo 2021
Al Bano interviene su Sanremo 2021: parole forti del cantante, che non ha dubbi, “Ci vuole rispetto”

Non si placano le polemiche intorno alla settantunesima edizione del Festival di Sanremo, che dovrebbe andare in onda dal 2 al 6 marzo 2021. In queste settimane sta succedendo un po’ di tutto, ma il problema centrale rimane quello della presenza del pubblico all’interno del Teatro Ariston. Secondo il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali Dario Franceschini, infatti, è impensabile fare Sanremo con il pubblico in presenza, e sembra dello stesso avviso anche il Ministro della Salute Roberto Speranza, il quale ritiene giusto che vengano rispettati i protocolli vigenti per i teatri, che sono ad oggi ancora chiusi. Forte la reazione di Amadeus, che inizialmente ha minacciato addirittura di abbandonare il progetto, perché ritiene necessaria la presenza di un pubblico, anche solo di figuranti, durante le performances. In un secondo momento, poi, il conduttore e Direttore Artistico del Festival ha fatto un passo indietro e si è detto pronto a continuare nel rispetto del suo lavoro e di tutta la ‘macchina’ di Sanremo, rimettendosi alla decisione dei vertici Rai e del Cts. Ora anche Al Bano, intervistato dall’Adn Kronos, ha espresso la sua opinione e ha detto parole forti: ecco cosa ha dichiarato.

Sanremo 2021, interviene anche Al Bano: “Ci vuole rispetto”, ecco cosa ha dichiarato

Anche Al Bano è intervenuto nella questione pubblico a Sanremo 2021, esprimendo la sua opinione sicura e ferma. Lui che di Festival ne ha fatti ben 18, sa bene di cosa parla e ha voluto dire la sua proprio perché ama questa kermesse: “Negli anni ho sempre difeso Sanremo, anche quando tutti andavano contro”, ha detto Al Bano, “per me è meglio rimandarlo. Ci vuole rispetto. Senza pubblico per chi lo fai? Quando a maggio-giugno ci saremo liberati del Covid, si potrà fare il Festival come merita. Così sarebbe sterile come una Messa in VAticano senza fedeli”. Al Bano, dunque, è perentorio e non ha dubbi. Cosa ne pensate delle sue parole?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here