Home Spettacolo Sanremo 2021 in emergenza Covid, arriva la svolta: una vera “rivoluzione”, mai...

Sanremo 2021 in emergenza Covid, arriva la svolta: una vera “rivoluzione”, mai accaduto prima

342
0

Dopo settimane di ipotesi e speculazioni sembra giunta la svolta decisiva per quanto riguarda Sanremo 2021 in emergenza Covid: una vera “rivoluzione”, mai accaduto prima

Sanremo 2021 covid
Sanremo 2021 in emergenza Covid, arriva la svolta: mai accaduto prima, una vera “rivoluzione” (fonte getty)

Pare che sia arrivata la decisione definitiva, sebbene occorra ancora l’approvazione del Comitato Tecnico Scientifico a cui il “piano” per Sanremo sarà proposto domani. Un Sanremo 2021 che arriva in emergenza Covid e su cui si è a lungo speculato e ipotizzato: le ultime indiscrezioni, mai accaduto prima. Una sorta di “rivoluzione”, qualcosa che non si era mai verificato prima d’ora. Una decisione senza dubbio sofferta, ma necessaria in un momento troppo delicato come quello che il paese sta affrontando. Decisione che, pare, anche il direttore artistico, Amadeus, ha dovuto e voluto accettare per far in modo di poter offrire comunque l’iconico e storico evento musicale. Scopriamo nel dettaglio cosa sarebbe stato stabilito.

Leggi anche: Sanremo 2021, Fedez rischia la squalifica: il ‘gesto’ potrebbe costargli caro

Sanremo 2021 in emergenza Covid: cosa accadrà

Sembra che sia ormai definitivo: Sanremo 2021 si farà. Le condizioni, però, sono molto particolari. Niente pubblico, questo uno dei punti cardini affinché l’evento musicale possa svolgersi. Del resto, come aveva fatto notare Dario Franceschini, Ministro della Cultura, i teatri sono ancora chiusi al pubblico. Decisione a cui lo stesso Amadeus, all’inizio fortemente contrario, ha poi deciso di accettare o, meglio, lasciare l’ultima parola al Comitato Tecnico Scientifico. Eppure, la “rivoluzione” di questo combattutissimo festival di Sanremo non si ferma qui. Quest’anno, infatti, non sarà solo il pubblico ad essere escluso dall’evento. Sono stati aboliti, in aggiunta, tutti i format che “accompagnavano” lo storico spettacolo. “La Rai al termine di una riunione con il direttore artistico in cui sono stati esaminati in dettaglio i vari scenari, ritiene che la 71esima edizione del Festival di Sanremo, prevista dal 2 al 6 marzo, debba concentrarsi esclusivamente sull’evento serale al Teatro Ariston” ha annunciato il canale in un comunicato.

Per restare aggiornati seguite la nostra pagina facebook: qui

Sanremo
Niente pubblico e aboliti i format correlati: la rivoluzione di Sanremo (fonte getty)

Per tale motivo domani l’Azienda presenterà al Cts il protocollo organizzativo-sanitario che non prevede la presenza del pubblico al Teatro Ariston”. Cosa ne pensate di questa svolta?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here