Home Spettacolo Se lavori in smartworking e hai sempre freddo usa questo metodo: ti...

Se lavori in smartworking e hai sempre freddo usa questo metodo: ti farà sorridere, ma è utilissimo

434
0

Lavorare in smartworking è diverso: spesso si ha freddo e il riscaldamento è a nostre spese. Esiste un metodo che fa sorridere, sì, ma è utilissimo

smartworking
Come combattere il freddo quando si è in smartworking

Lavorare in smartworking è ben diverso rispetto al lavoro d’ufficio. Magari, non è cambiato molto per chi svolgeva dei compiti stando al computer e adesso continua a farlo, ma da casa sua. C’è una sottile differenza, però: il riscaldamento, in ufficio, è a spese del datore di lavoro. A casa proprio invece no. Per cui, se proprio non si vuole soffrire il freddo in maniera particolare bisogna pur trovare un buon rimedio per stare al caldo. Forse, sorriderete nel leggere questi piccoli trucchetti. Ma c’è da fidarsi: chi vi scrive lavora in smart working da anni e conosce bene le insidie dell’umidità e del freddo quando si è a casa, alla scrivania e bisogna lavorare.

Come evitare il freddo quando si è in smartworking

Stare per ore davanti al pc per lavorare non aiuta la circolazione del sangue. Si è fermi, si muovono solo le mani e si tiene in moto il cervello. Questo di sicuro non aiuta quando fuori c’è gelo, neve o magari le temperature sono sufficientemente basse da farci battere i denti. Bene, se avete anche voi questo problema potete adottare dei semplici metodi che andremo ad elencare qui di seguito.

  • Piedi freddi? Di solito, in smartworking si lavora stando in ciabatte. Avere le scarpe in casa favorisce la diffusione dei microbi che portiamo dall’esterno. Per questo, meglio le ciabatte in tenuta casalinga. Questo, però, ci fa tenere i piedi allo scoperto e quindi, nella maggior parte dei casi, saranno freddi come un ghiacciolo. Per evitare ciò, basta mettere dei calzini di lana. Di quella pesante. Ma se non fosse abbastanza, allora fate così: prendete una bottiglia di plastica o la apposita borsa di acqua calda, riempitele con acqua bollente e mettetele a terra, sotto la scrivania. Così ci poggerete i piedi sopra e il problema ‘ghiaccioli’ sarà risolto.
  • Freddo nella parta alta del corpo? Dalla testa alle spalle, quella è la parte più rischiosa perché spesso blocca la cervicale. Beh, magari sorriderete, però sappiate che un bel plaid poggiato sulla testa può fare la differenza in casi come questo.
  • Mani gelide? Usate i guanti, quelli con le punte tagliate per tenere fuori i polpastrelli ed usare mouse, tastiera e smartphone senza problemi.
  • Tisana o camomilla. Cosa c’è di meglio? Vi riscalderà e vi darò una sensazione di comfort impagabile. Così lavorerete con la massima calma e… al calduccio!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here