Home Spettacolo Delitto Rosina Carsetti, arriva la svolta: arrestati figlia e nipote

Delitto Rosina Carsetti, arriva la svolta: arrestati figlia e nipote

307
0

Montecassiano, delitto Rosina Carsetti: finalmente arriva la svolta. Sono stati arrestati figlia e nipote. Le ultime notizie sul caso.

Rosina Carsetti
La svolta sul caso dell’omicidio i Rosina Carsetti

Dopo lunghe indagini, finalmente è arrivata la svolta sull’omicidio di Rosina Carsetti (78 anni) avvenuto la sera della scorsa Vigilia di Natale, intorno alle ore 20.00, a Montecassiano in provincia di Macerata. Stando alle ricostruzioni, la svolta sul caso ha avuto luogo questa mattina all’alba quando i carabinieri del comando provinciale hanno arrestato la figlia e il nipote della vittima. Ecco gli ultimi aggiornamenti.

Il delitto di Rosina Carsetti

Lo scorso 24 dicembre la 78enne Rosina Carsetti, conosciuta a Montecassiano semplicemente come ‘Rosy’, è stata ritrovata senza vita all’interno dell’abitazione in cui viveva con i presunti assassini nella provincia di Macerata. Stando alle ricostruzioni della Procura di Macerata, il delitto sarebbe stato premeditato in un contesto famigliare ritenuto difficile. La stessa Rosina avrebbe, infatti, più volte rivelato ad amici e conoscenti di vivere nel timore di subire dei maltrattamenti.

A complicare il caso si sono aggiunti i segni di infrazione ritrovati nell’abitazione della vittima. Segni che, a quanto pare, sarebbero stati inscenati dai colpevoli per deviare il corso delle indagini. Era stata proprio la stessa figlia di Rosina, Arianna Orazi, a raccontare di un rapinatore che dopo essersi intrufolato nella proprietà avrebbe aggredito l’intera famiglia, uccidendo la madre e picchiando e legando lei e il padre. Subito dopo liberati dal figlio Enea. Una versione dei fatti che fin dall’inizio ha destato non pochi sospetti nelle autorità.

LEGGI ANCHE: Morta suicida Dazhariaa Quint Noyes: la star di Tik Tok aveva 18 anni, l’ultimo post è da brividi

La svolta sul caso

Rosina Carsetti
La svolta

Dopo lunghe settimane di indagini, questa mattina all’alba i carabinieri del comando provinciale guidati da Nicola Candido hanno potuto arrestare Arianna Orazi ed Enea Simonetti. La figlia e il nipote della vittima. Secondo gli inquirenti sarebbe stata proprio la figlia Arianna a “dirigere ed organizzare la cooperazione dei complici”. Oltre al nipote, infatti, anche il marito di Rosina Carsetti, Enrico Orazi (79 anni), risulterebbe coinvolto nell’omicidio. Tuttavia, anche se quest’ultimo non è stato arrestato per via dell’età, tutti i famigliari sono stati accusati di “omicidio premeditato pluriaggravato dalla minorata difesa della vittima”. Il movente sarebbe da ricondurre ai rapporti deteriorati all’interno della famiglia. In particolare, alla discordia con la figlia Arianna e alla volontà della vittima di separarsi dal marito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here