Home Spettacolo Scream saga, maratona su Italia 1: qualcosa non quadra

Scream saga, maratona su Italia 1: qualcosa non quadra

380
0

Stasera su Italia 1 ci sarà una maratona della saga Scream di Wes Craven, fin da subito sui social network ha però fatto notare una cosa.

Scream saga
Scream saga

Nella settimana del Festival di Sanremo 2021 Mediaset ha deciso di puntare sul cinema di genere. Dopo il reboot di Halloween di ieri oggi si punta forte su Wes Craven con i primi due capitoli della saga Scream. Andrà in onda dalle 21.20 Scream, mentre dalle 23.30 sarà il momento di Scream 2. Italia 1 è dunque pronta a una serata di terrore con film che di base hanno non solo rivoluzionato un genere ma hanno anche aperto la strada a un nuovo filone cioè quello del teen horror movie. Andiamo però a scoprire quello che sta facendo discutere.

Scream Saga, cosa fa discutere?

Scream
Scream

C’è qualcosa che non quadra per la maratona di stasera con la saga di Scream. Il film con ghostface è veramente nutrito da una fanbase enorme. Alcuni però si sono, fin da subito, domandati il perché della messa in onda solo del primo e del secondo capitolo e non di tutti e quattro i film. Nonostante questa sterile polemica alcuni si sono resi conto che in effetti erano parole un po’ lanciate nel vento rendendosi conto che la maratona sarebbe probabilmente terminata alle 3 del mattino dopo.

Non si vede però il motivo, e non è da escludere che Mediaset decida di farlo, di non organizzare una seconda serata che veda protagonista Scream 3 e il 4. Al momento non c’è nulla di confermato sulla carta, ma comunque il pubblico continua a sperare anche perché il film è amatissimo e indirizzato a un pubblico profondamente diverso da quello del Festival e dunque per questo potrebbero esserci delle sorprese non indifferenti in merito nei prossimi giorni.

La scelta di Mediaset

Come succede sempre la settimana di Sanremo monopolizza l’attenzione del pubblico su Rai 1. Anche per questo motivo molte trasmissioni cedono il passo a repliche o a film sempreverdi. Quest’anno la Rai ha deciso di puntare tutto sul cinema del terrore e sarà interessante vedere se questa scelta ripagherà almeno un minimo. Ai posteri l’ardua sentenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here