Home Attualità Coronavirus, positivo cerca di diffondere il contagio: arrestato due volte

Coronavirus, positivo cerca di diffondere il contagio: arrestato due volte

148
0

Cercare di non diffondere il contagio da Coronavirus è il nostro obiettivo principale: tuttavia c’è stato un caso in un positivo ha agito nel modo opposto ed è stato arrestato

Coronavirus diffondere contagio
Lavarsi spesso le mani è importante per evitare di diffondere il contagio del coronavirus (Fonte Pixabay)

La diffusione del contagio causato dal Coronavirus sembra a tratti inarrestabile. Giorno dopo giorno si sente parlare sempre di un aumento dei casi, nonostante tutte le misure di prevenzione messe in atto a livello mondiale. Ci sono regole che andrebbero sempre osservate come l’utilizzo della mascherina e del disinfettante per le mani. Purtroppo, però, c’è stato un caso in cui un uomo positivo che ha violato ogni tipo di regola, cercando di diffondere il virus. Scopriamo dove è successo e cosa ha fatto.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, nuovo Regolamento europeo: c’è la proroga per le scadenze auto

Coronavirus, positivo cercava di diffondere il contagio: arrestato

L’episodio increscioso è avvenuto in Brasile, nella città di Planalto. Un uomo, risultato positivo nei giorni scorsi al Covid-19, ha ripetutamente tossito e sputato sulle maniglie della auto parcheggiate in strada. Come è ben noto, il virus si diffonde attraverso la saliva ed il respiro per via aerea, ma non solo. Toccare possibili oggetti “infettati”, portandosi poi le mani vicino la bocca o gli occhi, ci espone al rischio di contagio. Ecco perchè è sempre raccomandato indossare la mascherina e non toccarsi mai il volto con mani potenzialmente sporche. La polizia ha rintracciato l’uomo grazie alle telecamere di video sorveglianza e al racconto di alcuni testimoni, procedendo poco dopo all’arresto.

PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK. CLICCA QUI.

sputo alimenti covid
I supermercati sono luoghi molto a rischio per la diffusione del virus (Fonte Pixabay)

L’uomo è stato poi rilasciato ed è tornato dunque in libertà. Purtroppo il primo arresto non gli è servito per imparare la lezione. Dopo pochissimo tempo, infatti, è stato nuovamente avvistato in giro nella città di Iraì: ancora una volta stava sputando sulle proprie mani toccando auto e altri oggetti di uso quotidiano.
La polizia lo ha arrestato nuovamente anche se, questa volta, lo ha rinchiuso in modo forzato in un istituto psichiatrico. Davvero una brutta vicenda che ci auguriamo non si ripeta mai più.

e.f.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here