Home Spettacolo Maneskin, sapete perché si chiamano così e cosa significa questo nome? L’incredibile...

Maneskin, sapete perché si chiamano così e cosa significa questo nome? L’incredibile retroscena

1746
0

Maneskin, sapete perché si chiamano così e cosa significa questo nome? L’incredibile retroscena sulla band che ha trionfato a Sanremo 2021.

Maneskin cosa significa
Maneskin, cosa significa questo nome e perché la band ha scelto di chiamarsi così: ecco cosa c’è da sapere sui trionfatori del Festival di Sanremo 2021

Nel 2017 sono arrivati secondi a X Factor e a circa 3 anni di distanza hanno trionfato sul palco del Festival di Sanremo con il loro brano ‘Zitti e buoni’. Una vittoria arrivata senza il favore del pronostico, visto che in tanti davano per vincitore Ermal Meta, che alla fine è arrivato terzo. Ma cosa sappiamo di questa favolosa band? Sicuramente che ha raggiunto il successo grazie alla partecipazione a X Factor, ma quando è nata esattamente? E soprattutto, perché si chiama così? Il nome del gruppo, infatti, ha un significato ben preciso: ecco tutto quello che c’è da sapere.

Maneskin, perché si chiamano così e cosa significa questo nome: tutti i retroscena sulla band

I Maneskin sono una band rock composta da 4 giovani artisti che si sta imponendo sempre più nel panorama musicale italiano. Dopo il secondo posto a X Factor nel 2017 e il grandissimo successo del loro primo album ‘Il ballo della vita’, sono arrivati anche sul palco del Festival di Sanremo, dove hanno trionfato con il brano ‘Zitti e buoni’. Ma sapete quando è nato questo gruppo e perché si chiama così? Tutto è cominciato nel 2015, con l bassisa Victoria de Angelis e il chitarrista Thomas Raggi, che si conoscono fin dai tempi delle scuole medie. A loro, poi, si è aggiunto Damiano, frontman e voce del gruppo, e infine il batterista Ethan Torcio, che si è unito alla band rispondendo ad un annuncio su Facebook.

Il nome Maneskin, invece, deriva da una parola danese che significa ‘chiaro di luna’. Questa scelta, che sembra apparentemente molto singolare, si spiega in realtà facilmente. Victoria, fondatrice del gruppo, ha infatti origini danesi. L’energia, il talento, lo stile e la voce di questi giovani artisti, tutti di età compresa tra i 20 e i 22 anni, hanno conquistato pian piano il pubblico, fino a portarli sulla vetta del podio della più importante kermesse musicale italiana. Siete felici del loro successo?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here