Home Curiosità Stimolazione del cervello, la differenza tra scrittura a mano e utilizzo del...

Stimolazione del cervello, la differenza tra scrittura a mano e utilizzo del pc: lo studio

251
0

Uno studio che vede coinvolto un gruppo di studenti universitari giapponesi ha evidenziato la differente stimolazione del cervello durante la  scrittura a mano e quella al pc, i risultati

Cervello studio
Differenza nella stimolazione del cervello tra la scrittura a mano e quella al pc: lo studio (fonte pixabey)

Uno studio senza dubbio brillante e di grande rilevanza, quello condotto da alcuni ricercatori dell’Università di Tokyo su di un gruppo di studenti universitari. Gruppo composto da 48 studenti tra i 18 e 29 anni che sono stati valutati nell’arco di circa due mesi. L’esperimento prevedeva la lettura di una conversazione tra due personaggi intenti a discutere dei loro progetti per le settimane a venire. Tra i vari impegni di questi personaggi vi erano lezioni da seguire, compiti da consegnare e diverse date importanti. Gli studenti dell’esperimento hanno dovuto memorizzare tutto. Ai partecipanti è stato chiesto di prendere appunti in merito al calendario immaginario dei protagonisti della conversazione letta. In seguito, hanno dovuto rispondere ad alcune domande a riguardo. Andiamo a vedere cosa è emerso per quanto riguarda lo studio della stimolazione del cervello tra scrittura a mano e al pc.

Leggi anche: Cambiamento climatico, estati lunghe sei mesi: i risultati dello studio

Scrittura a mano o al pc: come influisce sul cervello, lo studio

Il risultato dello studio ha evidenziato una maggiore stimolazione dell’apprendimento e, soprattutto, della memoria nei soggetti che hanno preferito scrivere a mano, su carta i propri appunti a differenza di coloro che si sono serviti di smartphone, tablet o strumenti digitali. “Contrariamente alla credenza popolare secondo cui gli strumenti digitali aumentano l’efficienza, i volontari che hanno utilizzato la carta hanno completato l’attività di prendere appunti circa il 25% più velocemente di coloro che hanno utilizzato tablet o smartphone digitali” ha spiegato un neuroscenziato parte del team di studio. “I volontari che hanno utilizzato la carta hanno mostrato più attività cerebrale nelle aree associate al linguaggio, alla visualizzazione immaginaria e all’ippocampo, un’area importante perché legata a memoria e orientamento” è emerso dall’esperimento. Un risultato sorprendente che dimostra come, a volte, le “vecchie maniere”, sono più efficaci e stimolanti delle tante innovazioni a nostra disposizione.

Seguiteci anche su facebook: qui

Cervello
Scrivere a mano favorirebbe la stimolazione di memoria e apprendimento (fonte pixabey)

E voi, preferite scrivere su carta o servirvi di dispositivi?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here