Home Personaggi Maurizio Casagrande, il passato dell’attore: “Volevo fare…”, curioso retroscena

Maurizio Casagrande, il passato dell’attore: “Volevo fare…”, curioso retroscena

22
0

Maurizio Casagrande ci ha abituati ad una comicità davvero scoppiettante: tuttavia forse non conoscevate questo particolare retroscena sulla carriera dell’attore.

Maurizio Casagrande retroscena
Maurizio Casagrande il retroscena sulla carriera dell’attore (Getty Images)

L’attore teatrale Maurizio Casagrande è uno dei comici più apprezzati in Italia. L’attore di origini napoletane, negli anni, si è contraddistinto per una spiccata simpatia e senso dello humor. Casagrande ha una carriera alle spalle di altissimo livello, avendo vinto, fra le altre cose, anche il premio internazionale della comicità Charlot nel 2007.

Protagonista di tantissimi film e altrettanti spettacoli teatrali, questa sera, domenica 4 aprile, su Canale 5 andrà in onda il film Baciato dalla Fortuna, che lo vede in coppia con Vincenzo Salemme. I due hanno formato in tante occasioni un duo comico divertentissimo e sono legati anche da una profonda amicizia. Tuttavia, Casagrande, stava per intraprendere un percorso diverso da quello di attore. Scopriamo quale.

LEGGI ANCHE > > > Maurizio Casagrande, sapete chi è la sua compagna? Anche lei è una famosa attrice

Maurizio Casagrande, il retroscena sulla carriera dell’attore

Maurizio Casagrande film
Il retroscena sulla carriera di Casagrande (Instagram)

Il noto comico napoletano Maurizio Casagrande, ha rivelato in un’intervista un retroscena davvero curioso sui propri inizi nel mondo della recitazione. Casagrande ha una carriera quasi cinquantennale e, nel corso di questi anni, ha recitato in tantissime opere dal grande successo nazionale ed internazionale.

L’attore, però, non aveva intenzione di iniziare questa carriera da giovane. Casagrande, infatti, studiava tutt’altra disciplina. Il comico era un batterista e si avviava alla professione di musicista. Fu solo grazie al padre, l’attore teatrale Antonio Casagrande che il suo futuro prese tutt’altra direzione.

LEGGI ANCHE > > > Doloroso lutto per Vincenzo Salemme: morta la sua cara amica, il messaggio da brividi

“Mio padre aprì una scuola di recitazione chiamata Bottega Teatrale del Mezzogiorno“, racconta Casagrande. “Riteneva indispensabile che i suoi allievi avessero almeno un’infarinatura di musica e di ritmo”, spiega l’attore. Casagrande decise così di insegnare agli studenti del padre le basi del solfeggio, finendo con l’appassionarsi a sua volta al mondo della recitazione.

Durante l’ultimo anno di corso, avvenne ciò che nessuno avrebbe mai immaginato. Uno degli attori che doveva andare in scena nel saggio finale, fu arrestato dalla polizia e non si presentò. Il padre insistette affinché fosse proprio Maurizio a sostituirlo, dando definitivamente il via alla sua carriera.

e.f.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here