Home Personaggi Paolo Ruffini, il triste ricordo del passato: “Mio padre si vergognava”

Paolo Ruffini, il triste ricordo del passato: “Mio padre si vergognava”

47
0

Il racconto del passato di Paolo Ruffini è molto triste. “Mio padre si vergognava”, ecco che cosa ha detto l’attore.

racconto Paolo Ruffini
Paolo Ruffini (Getty Images)

Estremamente versatile, grazie alla sua bravura e all’innata simpatia, Paolo Ruffini riesce a destreggiarsi benissimo tra la conduzione (lo abbiamo visto per anni al timone di Colorado) e la recitazione. Il suo ultimo lavoro, infatti, è proprio un film. Si tratta di Modalità aereo, pellicola comica in cui Ruffini recita al fianco di un cast tutto da ridere! Da Lillo a Caterina Guzzanti, passando per la bravissima Violante Placido. Il film narra la storia di Diego (interpretato da Paolo Ruffini), un ricco e spocchioso imprenditore, che perderà il suo cellulare, trovato per caso dalla hostess (Violante Placido) e da un inserviente (Lillo). Ma non solo comicità! Paolo Ruffini si è raccontato a Verissimo, ricordando alcuni tristi episodi del passato. “Mio padre si vergognava del mio lavoro”, ha detto l’attore. Ecco il racconto commovente.

LEGGI ANCHE>>> Gianluca “Scintilla” Fubelli sulla storia con Elena Morali: c’entra un altro uomo

Il triste racconto di Paolo Ruffini

Ruffini Paolo racconto
Paolo Ruffini (Getty Images)

Nato e cresciuto a Livorno, Paolo Ruffini muove i suoi primi passi davanti una telecamera recitando in alcuni spot pubblicitari. La prima esperienza come attore arriva nel 1997 con Ovosodo, celebre film di Paolo Virzì. Dal 2011 inizia il suo percordo alla conduzione di Colorado, che lo vedrà riconfermato per ben 5 anni. Ma dietro la risata contagiosa si nasconde un triste passato. A Verissimo, Paolo Ruffini ha dichiarato: “Mio padre si vergognava del mio lavoro”. Ecco che cosa ha detto.

LEGGI ANCHE>>> Diana Del Bufalo, il periodo difficile che ha dovuto affrontare: terapia e perdita di peso

Il presentatore di Colorado ha raccontato a Silvia Toffanin della sua famiglia numerosa, composta dai due fratelli maggiori Andrea e Armando. “Ci vediamo poco”, ha detto Ruffini, aggiungendo che il motivo risiede nei lavori dei fratelli, uno ingegnere e uno in marina. In merito al padre, invece, Ruffini ha raccontato di come inizialmente il genitore non fosse molto felice della scelta lavorativa del figlio più piccolo.

“Ora è felice – ha raccontato Ruffini ma prima si vergognava del lavoro”. Papà Francesco era molto preoccupato, ha detto Ruffini, aggiungendo che ora invece è il suo più grande fan. “Una delle mie più grandi soddisfazioni – ha continuato l’attore- è che ora mi dice che ho fatto bene”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Paolo Ruffini (@paolinoruffini)

Eravate a conoscenza del triste racconto del passato di Paolo Ruffini?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here