Home Attualità Covid, il Generale Figliuolo: “Nessuna deroga”, in arrivo nuovi vaccini

Covid, il Generale Figliuolo: “Nessuna deroga”, in arrivo nuovi vaccini

191
0

Il commissario per l’emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, ha annunciato l’arrivo di nuove dosi di vaccini: nella nota si ribadiscono anche i criteri della vaccinazione.

Covid Figliuolo vaccini
Figliuolo risponde a De Luca sui criteri di somministrazione dei vaccini per il Covid (Getty Images)

Queste settimane contrassegnate da lunghi dibattiti sull’emergenza Covid e sul piano vaccinale in Italia. Dopo le polemiche sul vaccino AstraZeneca, a finire nel mirino è il piano vaccinale, con alcune critiche mosse sui criteri di somministrazione delle dosi. 

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, vorrebbe seguire dei criteri “economici” nel somministrare le dosi, senza utilizzare le fasce d’età. La priorità resterebbe sempre quella di vaccinare gli over 80 e le categorie fragili, ma, una volta completate queste fasce, proseguire in un ordine diverso. 

LEGGI ANCHE > > > Covid, firmata la nuova ordinanza: le priorità per i vaccini, i dettagli

Le novità annunciate da Figliuolo sui vaccini per il Covid

Covid Italia vaccini
Il Generale Figliuolo annuncia l’arrivo di altri vaccini per il Covid (Getty Images)

Per il commissario per l’emergenza Covid Francesco Figliuolo, la campagna di vaccinazione “deve proseguire in modo uniforme a livello nazionale, senza deroghe ai principi che lo regolano“. Così facendo il commissario ha nettamente replicato a Vincenzo De Luca sulla possibilità di adottare criteri diversi. “L’obiettivo è quello di mettere al sicuro le persone fragili e le classi di età più anziane, che sono le più vulnerabili all’infezione“, aggiunge poi Figliuolo.

PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATI SULLA SITUAZIONE COVID IN ITALIA CLICCA QUI

Il generale poi annuncia l’arrivo di oltre 4 milioni di dosi per i vaccini che verranno consegnate nel complesso tra il 15 e il 22 di aprile alle strutture sanitarie delle regioni. Nello specifico si distribuiranno oltre tre milioni di Pfizer suddivisi in due lotti da 1 milione e mezzo, poi circa 500.000 di Vaxzevria (AstraZeneca), e più di 400.000 dosi di Moderna. Finalmente saranno consegnate anche le prime 180.000 dosi del vaccino monodose di Johnson&Johnson. 

LEGGI ANCHE > > > Covid, si riapre a maggio? | Le dichiarazioni del ministro Gelmini

Con l’arrivo di queste dosi, insieme a quelle ancora disponibili nelle Regioni, per Figliuolo arriveremo al tanto atteso target della campagna a livello nazionale. Dovremmo raggiungere, infatti, la quota delle 300.000 dosi giornaliere inoculate negli oltre 2000 punti di vaccinazione disposti su tutto il territorio italiano.

e.f.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here