Home Personaggi Massimo Ghini: cosa faceva prima di diventare attore? Non lo immaginereste mai!

Massimo Ghini: cosa faceva prima di diventare attore? Non lo immaginereste mai!

149
0

Massimo Ghini è un attore di grande talento: dai film comici, a quelli drammatici, si è sempre contraddistinto per l’enorme talento.

Massimo Ghini attore
Massimo Ghini ha raccontato cosa faceva prima di diventare attore (Getty Images)

Che sia una commedia o un film drammatico, Massimo Ghini è sempre riuscito a regalarci delle interpretazioni di altissimo livello. L’attore romano ha raggiunto un grandissimo successo grazie al suo smisurato talento e alla grande simpatia. Apprezzato in Italia, così come all’estero, Ghini ha avuto la fortuna di recitare al fianco dei grandi del cinema italiano.

Questa sera, venerdì 16 aprile, sarà uno degli ospiti del programma di varietà Canzone segreta su Rai 1, condotto da Serena Rossi. L’attore avrà l’opportunità di rivivere momenti chiave della sua carriera. In un’intervista, l’attore, ha raccontato quali sono stati gli esordi della sua fortunata carriera. Scopriamoli insieme.

LEGGI ANCHE > > > Massimo Ghini, il figlio giovanissimo ricoverato per Covid: il racconto dell’attore

Come ha iniziato a fare l’attore Massimo Ghini

Massimo Ghini film
Il racconto degli esordi dell’attore Massimo Ghini (Getty Images)

L’attore Massimo Ghini è senza ombra di dubbio uno dei più amati dal pubblico italiano. La sua carriera mette in luce tutte le sue incredibili doti, che gli hanno permesso di recitare in grandissime produzioni cinematografiche e televisive. Ghini, in un’intervista, ha svelato come ha iniziato a fare questo mestiere, lavorando con un altro grandissimo attore.

Cominciai con Rosario Fiorello. Lavoravamo nello stesso villaggio e io facevo il capo animatore e Rosario il barman”, racconta l’attore. I due, poi, sono diventati grandi amici e hanno lavorato anche a vari spettacoli insieme. “Da giovane non guadagnavo molto e amici in comune mi convinsero a tentare quell’esperienza“, spiega poi Ghini, motivando il perchè di quella scelta.

LEGGI ANCHE > > > Anna Valle, la partecipazione a Miss Italia: “Mi dava i brividi”, il retroscena

“È stata un’esperienza positiva perché è stata una bella palestra. Ho imparato ad interfacciarmi con il pubblico e a fare cose che il mio mestiere di attore non mi consentiva di fare”. L’esperienza da animatore, quindi, ha rappresentato un importante step per la sua bellissima carriera.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Massimo Ghini (@massimoghinireal)

e.f.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here