Home Spettacolo Gerry Scotti, il ritorno dopo il Covid: “Mi sono preoccupato” | Il...

Gerry Scotti, il ritorno dopo il Covid: “Mi sono preoccupato” | Il racconto

332
0

Il racconto di Gerry Scotti sul ritorno in televisione dopo il Coronavirus è incredibile. Ecco le parole del conduttore.

Coronavirus Gerry Scotti
Gerry Scotti (Getty Images)

Presenza storica del panorama televisivo italiano, Gerry Scotti è sempre più amato dagli italiani di ogni fascia di età. Conduttore televisivo, radiofonico e anche attore, il poliedrico artista non finisce mai di stupire! Anche quest’anno è confermata la sua presenza dietro il bancone di Striscia la notizia. Il famoso tg satirico, condotto insieme a Michelle Hunziker, va in onda ogni sera su Canale 5. Gerry Scotti appare più in forma che mai, ma ai microfoni di Verissimo ha spiegato com’è stato il periodo del Coronavirus. Il racconto di Gerry è incredibile, ecco che cosa ha detto il celebre conduttore sulla malattia.

LEGGI ANCHE>>> Gerry Scotti, non l’avete mai visto così: il tenero scatto del passato

L’incredibile racconto di Gerry Scotti

Scotti Gerry Coronavirus
Gerry Scotti (Getty Images)

Nato a Miradolo Terme, in provincia di Pavia, Gerry Scotti (diminutivo di Virginio) ha esordito nel mondo della radio per poi passare, negli anni ’80, alle reti Mediaset. A Verissimo, Gerry ha raccontato il periodo passato di positività al Coronavirus. “Mi sono preoccupato”, ha detto il conduttore a Silvia Toffanin. Ecco il racconto.

LEGGI ANCHE>>> Covid, nuovo decreto in arrivo: tutto quello che c’è da sapere, i dettagli

Gerry ha dichiarato di aver scoperto la positività al virus ad ottobre per caso, durante un normale controllo per lavoro. “Pensi di cavartela a casa”, ha detto il conduttore riferendosi alle procedure mediche per poter guarire. “Lo status di malessere è andato avanti per una settimana”, ha raccontato Gerry, dichiarando come una volta recatosi in ospedale, i medici nella struttura gli hanno consigliato un ricovero in ospedale. Non solo!

“Sono stato fortunato”, ha detto Gerry, ringraziando lo staff ospedaliero di infermieri e medici, tutti molto giovani a suo dire. Il celebre conduttore ha anche raccontato i momenti con il casco per la respirazione, che lui stesso ha definito “l’esperienza più straniante”. “Una specie di tortura psicologica– l’ha chiamata Gerry, ma -è una delle poche strade sicure per riuscire ad uscire prima dalla malattia”.

La malattia insieme ad altri Vip

Gerry Scotti ha raccontato di essersi ammalato in concomitanza con altri suoi amici dello show business. Si tratta del conduttore Carlo Conti e di Iva Zanicchi, che Gerry ha dichiarato di aver sentito al telefono durante tutto il periodo della malattia. “Eravamo ricoverati in 3 ospedali diversi”, ha detto Gerry, ricordando il periodo passato. “Ero in ottima compagnia”, ha dichiarato in tono scherzoso.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gerry Scotti (@gerryscotti)

Eravate a conoscenza del racconto sul Coronavirus di Gerry Scotti?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here