Home Spettacolo Giuliano Sangiorgi: “Ho sempre detto di no” | Il retroscena pazzesco

Giuliano Sangiorgi: “Ho sempre detto di no” | Il retroscena pazzesco

191
0

Il cantante dei Negramaro Giuliano Sangiorgi ha rivelato un retroscena davvero incredibile sul suo percorso musicale: scopriamo cosa ha detto il famoso artista.

Giuliano Sangiorgi
Giuliano Sangiorgi (Getty Images)

Giuliano Sangiorgi è uno dei cantanti italiani più apprezzati in assoluto. Originario Nardò, nel 2000 ha fondato i Negramaro con cui ha mosso i primi passi nel mondo della musica. Il nome del gruppo deriva da un tipico vino pugliese, il Negramaro appunto, che è molto apprezzato in quelle zone. Nel 2005 ha partecipato con il gruppo al Festival di Sanremo e nello stesso anno ha scritto la colonna sonora del film La febbre. La sua è una carriera di grande successo: oltre alle canzoni con la band, ha anche scritto e ha composto brani per i più importanti artisti italiani. 

Nella sua ventennale carriera ha collaborato con artisti del calibro di Dolores O’Riordan, Jovanotti, Elisa, Claudio Baglioni, Adriano Celentano, Emma e Max Pezzali. Giuliano è impegnato sentimentalmente con la sceneggiatrice e scrittrice Ilaria Macchia. I due hanno una figlia, nata nel 2018, Stella. La passione per la musica è nata in lui sin dalla più tenera età: in un’intervista il cantante ha rivelato un retroscena inedito legato proprio a questa passione. Scopriamo cosa ha detto il frontman dei Negramaro.

LEGGI ANCHE > > > Claudio Bisio: “È noiosa”, incredibile rivelazione | Cosa è successo?

L’incredibile retroscena di Giuliano Sangiorgi

Giuliano Sangiorgi Negramaro
Cosa ha raccontato Giuliano Sangiorgi (Getty Images)

Oramai Giuliano Sangiorgi ed il suo gruppo, i Negramaro, hanno segnato una pagina importante della storia della musica italiana. La passione per la musica è stata trasmessa a Giuliano sin da piccolo, dai suoi genitori che lo hanno sempre spronato. “I miei genitori volevano mandarmi al conservatorio da quando ero piccolo“, spiega il cantante in un’intervista.

LEGGI ANCHE > > > Barbora Bobulova, il rapporto con l’Italia: “Mi immagino là” | Le sue parole

Io ho sempre detto di no perché non volevo che anche la musica diventasse scuola“, confessa in modo quasi sorprendente Sangiorgi. “Preferivo sostenere questa esperienza come autodidatta e vivere la musica come un sogno, però effettivamente la scuola mi avrebbe aiutato“, aggiunge poi. Un percorso, il suo, che quindi avrebbe dovuto prendere una strada totalmente diversa, ma che alla fine lo ha comunque portato a realizzare tutti i suoi sogni.

e.f.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here