Home Spettacolo Flavio Briatore furioso su Instagram: “vi sembra accettabile?”

Flavio Briatore furioso su Instagram: “vi sembra accettabile?”

287
0

Flavio Briatore è un manager che nel corso degli anni si è fatto conoscere anche per essere un uomo senza peli sulla lingua. Questa volta è sbottato sui social per una decisione definita dal manager assurda.

Flavio-Briatore-la-follia-del-CTS-Altranotizia

Flavio-Briatore-AltranotiziaFlavio Briatore è un imprenditore di successo, proprietario, tra le altre cose, di importanti locali di divertimento, come le discoteche, sparsi tra Italia, Europa e Dubai. E con un suo post su Instagram l’imprenditore di Verzuolo si è scagliato contro il Comitato Tecnico Scientifico che ha dato il suo benestare alla riapertura delle discoteche.

Le modalità secondo le quali devono essere riaperte le discoteche è il terreno di scontro tra il manager piemontese ed i componenti del CTS. La “condizione” per la riapertura è qualcosa che non convince assolutamente Flavio Briatore, che si fa necessariamente portavoce anche degli altri proprietari di discoteche.

Qual è l’inaccettabile condizione posta dal CTS?

Flavio Briatore e l’assurda condizione

Il post di Falvio Briatore sul suo profilo Instagram dura poco più di due minuti, nei quali però il manager riesce ad esprimere chiaramente tutte le sue perplessità riguardo la decisione del CTS di riaprire le discoteche con la precisa condizione che vi sia il rispetto di un riempimento massimo del 35 % al chiuso che può raggiungere il 50 % all’aperto.

Quando si parla di un riempimento pari al 35 % occorre precisare che all’interno di questa percentuale vi sono compresi coloro che lavorano all’interno della discoteca: “Quello che non capiscono è: chi è che entra? Nel 35% è compreso il personale della discoteca, quindi se tu hai una discoteca che tiene 1000 persone, ne fai entrare 350, ci saranno 60, 70 persone di personale, quindi entrerà un 30%, un 25%. È meglio non aprire“.

Il pensiero del manager è chiaro, se la condizione deve essere questa è meglio non aprire affatto i locali. Anche perché si rischia, inoltre, di creare situazioni pericolose agli ingressi. Con quale criterio, ad esempio, devono essere scelte le persone che potranno accedere al locale? Il pericolo è che si creino anche i presupposti per serate danzanti abusive. Cosa propone Flavio Briatore?

LEGGI ANCHE —-> Flavio Briatore e il dramma della malattia | Non pensava sarebbe toccato anche a lui

L’attacco ai bigotti del CTS

La soluzione di Flavio Briatore è Che diano un contributo serio ai gestori delle discoteche”, perché decisioni come questa non hanno alcun senso, per cui è meglio, secondo il manager, non far aprire le discoteche e sostenere economicamente i proprietari e tutti i lavoratori del settore che sono valutabili intorno alle 200/250.000 unità.

LEGGI ANCHE —-> Flavio Briatore, riesce a farlo tutte le mattine: chi se l’aspettava!

Il manager insiste sull’assurdità di tale limitazione all’interno dei locali e ritorna con la memoria alle serate magiche dell’Europeo inglese, vinto dall’Italia: “In ogni piazza c’erano centinaia di migliaia di persone che si abbracciavano e si baciavano, le metropolitane vanno bene, i treni vanno bene. Mi chiedo dove vivono questi del Comitato Tecnico Scientifico, se sono mai stati in una discoteca, saranno dei bigottoni…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here