Home Cucina & Ricette Congelare il pane: ecco gli errori da evitare assolutamente e i consigli...

Congelare il pane: ecco gli errori da evitare assolutamente e i consigli utili

650
0

A molti sarà venuto in mente di conservare il pane perché è avanzato e la prima cosa che viene in mente per non buttarlo via è congelarlo. Questo può essere anche un prezioso escamotage per avere sempre il pane in casa senza acquistarlo fresco tutti i giorni.  Congelare il pane però non è un gesto da fare con troppa superficialità come potrebbe sembrare e richiede qualche piccolo accorgimento. Ecco come farlo al meglio.

pane-congelare-Altranotizia
pane-Altranotizia

La tentazione di avere in casa sempre pronto del pane fragrante tutte le volte che se ne ha voglia è tanta e un po’ per gola, un po’ per evitare sprechi molte persone amano congelarlo.

Tanti però pensano che sia sufficiente riporlo semplicemente nel freezer e ignorano le piccole ma preziosissime regole da rispettare per conservarlo al meglio, al fine non solo di preservarne le proprietà nutritive ma anche di evitare spiacevoli inconvenienti. Guardate un po’ come può essere congelato il pane in modo ottimale, e mangiarlo fragrante come appena sfornato.

Congelare il pane in casa: come fare

L’alimento più consumato dagli italiani, oltre alla pasta, è il pane. Si tratta in assoluto del prodotto da forno più venduto e per nessun motivo si vorrebbe rinunciare ad averlo sulle proprie tavole tutti i giorni. Alle volte ne acquistiamo troppo e avanza. Buttarlo via sarebbe uno spreco enorme.

Altre volte invece ne abbiamo troppo poco oppure addirittura abbiamo dimenticato di metterlo nella lista della spesa e non ne abbiamo nemmeno una fetta. Dunque quale soluzione migliore se non congelarlo? Seguendo piccole accortezze si può farlo al meglio.

Tutti i segreti per conservarlo perfettamente

Innanzi tutto il pane deve essere fresco per poter essere surgelato. E poi, se si tratta di pane che avete cotto in casa occorre assicurarsi che non sia caldo. Bisogna lasciarlo raffreddare e porlo nel congelatore solo quando sarà a temperatura ambiente.

Se si tratta di una porzione intera, un panetto di grandi dimensioni ad esempio o la cosiddetta “panella” per meglio conservarlo e soprattutto per scongelarlo poi in modo più pratico tagliatelo in pratiche fette.

Dopo averlo affettato con cura, avvolgete ogni singola fetta nelle apposite confezioni per il congelamento, i tradizionali sacchetti che si trovano comunemente in tutti i supermercati.
La chicca però è un’altra, un ulteriore passaggio che vi consentirà di essere certi di avere il pane perfetto quando lo gusterete dopo lo scongelamento: avvolgere le fette imbustate nella carta alluminio. Questo le preserverà ulteriormente dall’umidità del freezer.

Quando vorrete consumarlo ricordatevi infine di lasciarlo scongelare per un paio d’ore, tenendolo su un panno asciutto a temperatura ambiente.

congelare-pane-Altranotizia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here