Home Spettacolo Gianna Nannini, la dura lotta di una madre: “ci ho provato e...

Gianna Nannini, la dura lotta di una madre: “ci ho provato e riprovato e…”

625
0

Gianna Nannini ha raccontato la sua dura lotta per realizzare il sogno più grande di ogni donna: diventare madre. Si riportano le sue toccanti parole nel descrivere questo lungo, tortuoso e bellissimo viaggio che ha percorso.

Una grande artista nonché stella del firmamento musicale italiano, Gianna Nannini è impossibile non conoscerla. Le sue canzoni riecheggiano tuttora come Fotoromanza, Bello e Impossibile, Sei nell’Anima oppure Meravigliosa Creatura, solo per citare alcuni titoli rispetto al suo vasto repertorio.

Gianna-Nannini-figlia-Altranotizia
Gianna Nannini-Altranotizia (Fonte: Google)

Attualmente è in procinto di cominciare il suo tour Gianna Nannini in Teatro, toccando diverse città italiane anche se alcuni eventi potrebbero subire variazioni. Ma non solo poiché l’11 giugno, alla RCF Arena Campovolo Reggio Emilia, sarà una delle tante protagoniste dello show musicale più bello mai visto: Una, Nessuna, Centomila, dedicata alla violenza di genere.

Un periodo impegnativo per Gianna ma naturalmente non rinuncia alla famiglia e, in primis, alla sua bambina. A tal riguardo, la cantante ha raccontato gli sforzi e sacrifici che hanno caratterizzato quel periodo così difficile per riuscire a realizzare il suo sogno più grande, ovvero quello materno, non senza aver subito purtroppo anche dei traumi nel corso della vita. Ecco le sue parole.

Gianna Nannini, la dura lotta di una madre

Gianna Nannini è da tutti considerata la rocker più grintosa nel mondo della musica. Una personalità energica e vitale che coinvolge e trascina il pubblico durante le sue incredibili esibizioni, dalle sfumature graffianti ma, in alcune, anche melodiche interpretate da quella voce così inconfondibile.

Ma è anche altro: una donna con la sua storia personale e il suo mondo interiore e psicologico. A questo proposito ha voluto raccontarsi a cuore aperto, soprattutto riferendosi a quei momenti di forte emotività e al contempo dolore fino a raggiungere la massima felicità: la sua meravigliosa bambina. Ecco cos’ha confidato.

“Ci ho provato e riprovato e…”

L’anno 2010 è stato memorabile per Gianna poiché è diventata mamma della splendida Penelope. Ma non è stato facile affrontare quel percorso, a volte per motivi attinenti alla sua sfera personale, altre volte legati ai pregiudizi del pubblico. Infatti, come lei stessa ha affermato durante un’intervista concessa a Vanity Fair: “avere un figlio desiderato così tanto non può essere uno sbaglio perché avrà tutto l’amore del mondo anche da una mamma non più giovane“, concludendo: “se Rod Stewart fa un figlio a 65 anni nessuno dice nulla. Invece con me si parla di questo e non della mia musica“.

Ma l’emozione di poter sentire quel cuoricino e prenderla in braccio successivamente, ha spazzato via qualsiasi malignità: “mettendola al mondo è come se avessi seminato un giardino: ci ho provato e riprovato e, quando avevo perso ogni speranza, lei è arrivata“, accogliendo e dando così il benvenuto alla piccola Penelope. Un nome storico e ‘omerico’ attribuitole per sottolinearne l’estenuante e dolcissima attesa. Infatti, a seguito della sua nascita le ha dedicato molte canzoni nonché versi.

Successivamente, durante l’infanzia della sua bambina, la cantante ha deciso di trasferirsi in Inghilterra affinché la sua ‘meravigliosa creatura’ potesse crescere con una mentalità più aperta: “ho scelto di vivere a Londra perché così mia figlia Penelope potesse crescere senza preconcetti“, ha raccontato nella sua autobiografia ma ormai sembra proprio abbiano fatto ritorno in Italia. Un legame stretto e un amore incondizionato tra una mamma rock e la sua piccola che quest’anno raggiungerà i suoi primi dodici anni di vita.

Gianna-Nannini-e-Penelope-Altranotizia
(Fonte: Instagram Gianna Nannini)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here