Home Cucina & Ricette Pasta alla genovese, con questo ‘segreto’ sarà più leggera: non ci avete...

Pasta alla genovese, con questo ‘segreto’ sarà più leggera: non ci avete mai pensato!

2034
0

Pasta alla genovese, la ricetta napoletana: con questo ‘segreto’ sarà più digeribile, ecco di cosa si tratta, non ci avete mai pensato!

Nonostante il nome possa trarre in inganno, la pasta alla genovese è un primo piatto tipicamente napoletano, un vero e proprio ‘must’ per il pranzo della domenica nel capoluogo campano.

Pasta alla genovese segreto
Pasta alla genovese, ecco il ‘segreto’ per renderla più leggera: non ci avete mai pensato!

Gli ingredienti base della genovese sono le cipolle e la carne di manzo tagliata a pezzi, preferibilmente il girello o il lacerto, o anche la gallinella. Un’altra caratteristica di questo sugo è la lunga cottura, che può andare dalle 2 alle 4 ore. Molti, infatti, la preparano il giorno prima o la mattina molto presto. Per quanto sia buonissima, la genovese tende a volte ad essere un po’ pesante e difficile da digerire. Con il ‘segreto’ che stiamo per proporvi, invece, sarà molto più leggera, ma comunque irresistibile!

Pasta alla genovese, con questo ‘segreto’ sarà più leggera: è semplicissimo, non l’avete mai fatto prima!

La pasta alla genovese è un primo piatto della tradizione napoletana ed è uno dei grandi classici del pranzo della domenica. La ricetta di questo piatto è molto semplice, anche se la cottura è piuttosto lunga. Gli ingredienti da utilizzare per 5-6 persone sono:

  • Pasta a scelta (solitamente ziti o paccheri)
  • Cipolle dorate ( 1 o 2 kg, dipende dai gusti)
  • 1 kg di carne di bovino (gallinella, lacerto, gambetto o girello)
  • carota
  • sedano
  • olio
  • sale
  • vino bianco
  • pomodorini

Di solito per preparare la pasta alla genovese bisogna innanzitutto preparare un trito di carota, sedano e mezza cipolla e farlo soffriggere qualche minuto nell’olio. A questo punto va aggiunta la carne: fatela prima rosolare su tutti i lati e poi sfumate con il vino bianco. Quando il vino sarà evaporato, potrete aggiungere le cipolle. Il ‘segreto’ per rendere il piatto più leggero, riguarda proprio qusto ingrediente. Anzichè tagliare finemente le cipolle e aggiungerle direttamente nella vostra casseruola, il nostro consiglio è di farle prima bollire qualche minuto in una pentola a parte, in modo da far scaricare un po’ del loro sapore. Poi, se volete, potrete frullarle tutte o in parte, creando così una crema da aggiungere alla carne in cottura.

A questo punto potrete aggiungere qualche pomodorino, giusto per dare colore, salare e far cuocere per circa 2-3 ore a fiamma bassa, girando di tanto in tanto e aggiungendo un po’ d’acqua se necessario. Poi potrete condire la pasta e servire a tavola con una spolverata di parmigiano. I vostri commensarli la troveranno leggera e irresistibile!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here