Home Attualità Capitol Hill, c’è una quinta vittima: deceduta in seguito alle ferite riportate

Capitol Hill, c’è una quinta vittima: deceduta in seguito alle ferite riportate

56
0

Continua a salire il numero delle vittime dell’attacco a Capitol Hill, che ha visto un gruppo di sostenitori di Trump prendere d’assalto il Congresso: c’è una quinta vittima, deceduta in seguito alle ferite riportate.

Capitol Hill morto
Capitol Hill, c’è una quinta vittima: deceduta in seguito alle ferite riportate (fonte pixabey)

Arrivato a cinque il numero delle vittime dell’aggressione a Capitol Hill, c’è una quinta vittima dell’attacco al Congresso ad opera di un gruppo di sostenitori di Trump, deceduta in seguito alle ferite riportate. Un’aggressione che ha sconvolto gli Stati Uniti nelle ore in cui era in corso la certificazione del neo-eletto Presidente Biden. Nel corso della giornata di ieri è giunto anche l’annuncio senza precedenti dell’esclusione di Donald Trump da parte dei principali social: Twitter, Facebook e Instagram, accomunati dalla preoccupazione per una situazione ricca di tensione che rischia di tramutarsi in una polveriera. Alcuni minuti fa, l’annuncio del quinto decesso collegamento agli eventi.

Leggi anche: Donald Trump bloccato sui social: le ragioni della ‘eccezionale’ decisione

Capitol Hill, aggressione al Congresso: c’è una quinta vittima

Si tratta di un agente, è lui la quinta vittima degli atti violenti che si sono compiuti nel corso del 6 Gennaio negli Stati Uniti. Secondo quanto riportato da Adnkronos, l’uomo avrebbe riportato ferite in seguito agli scontri e sarebbe deceduto come conseguenza ad esse. L’agente, Brian D. Sicknick, sarebbe venuto a mancare nella serata di ieri, Giovedì 7 Gennaio. Una violenza, quella perpetuata ai danni del Congresso, che ha condotto all’arresto di 52 persone. Intanto, il timore che un  episodio del genere possa ripetersi non viene preso sottogamba dalle autorità e dal sindaco di Washington. Annunciato e messo in atto uno ‘stato di emergenza’ che resterà in vigore almeno fino al giuramento del nuovo Presidente degli Stati Uniti. La tensione resta alta, la situazione è senza dubbio esplosiva.

Per restare sempre aggiornati seguite anche la nostra pagina facebook: qui

Polizia
Sale a 5 il numero delle vittime dell’attacco a Capitol Hill: morto un agente ferito nel corso degli scontri (fonte pixabey)

Ore frenetiche e cariche di tensione negli Stati Uniti: la guardia è alta e occorrerà attendere i prossimi giorni per comprendere l’evolversi della situazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here